INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Cambia il vento, ma noi no: da oggi ricomincia il brutto tempo, da domani rialzo termico

Sarà una batosta anche per il Centro-Sud, non solo per il Nord, che per così dire le ha già prese. Temporali e grandinate stanno interessando o hanno interessato il Lazio come a Roma, la Romagna come a Rimini, le Marche, l’Abruzzo, qualche zona della Toscana centrale (specie il senese), ma in Campania anche il casertano.

Il team de’ iLMeteo.it avvisa che nel corso della giornata le regioni Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Lazio, Basilicata e Calabria verranno raggiunte da grandinate, e purtroppo saranno pure possibili trombe d’aria o marine lungo le coste.

Prestare attenzione lungo le coste adriatiche, specie in provincia di Ascoli Piceno, Teramo, Pescara e Chieti dove si potrebbero verificare improvvisi e di difficile previsione nubifragi intensi che potrebbero colpire anche le province di Caserta, Napoli, Benevento, Matera, di Foggia con relativi allagamenti e disagi per la circolazione stradale. In serata e nottata il maltempo continuerà ad insistere sulla Puglia, ma si concentrera’ infine maggiormente in Sicilia e Calabria sulle province di Messina, Reggio Calabria e Vibo Valentia, oltre a quelle di Crotone e Cosenza.

Antonio Sano’ ci dice che da domani il tempo cambierà ancora una volta, infatti la rimonta dell’alta pressione riporterà il sole su gran parte delle regioni e grazie al maggior irraggiamento le temperature torneranno a misurare valori vicini o sopra i 30° Centigradi al Centro-Nord, ancora qualche grado in meno invece al Sud e lungo le coste, per colpa dei venti di Maestrale. 

Fonte: Asipress

Foto di: Eco di Bergamo

Altre notizie che potrebbero interessarti

Fare impresa nell’era dei social, la sfida della Cna Abruzzo: ecco il piano strategico 2018-21

Redazione IMN

VIDEO. Il San Benedetto Venere si prende il derby marsicano contro il San Pelino: il primo posto è giallorosso

Redazione IMN

Scamolla, no a privatizzazione Trasporto Pubblico Locale Marsica

“E’ inaccettabile risparmiare sulle tratte TPL”
Redazione IMN