INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Calcio abruzzese: niente stadi per l’inizio della stagione

Passo indietro rispetto alle amichevoli del Napoli, i cancelli tornano a chiudersi

Calcio abruzzese: niente stadi per l'inizio della stagione

Le porte degli stadi abruzzesi si richiudono in vista dell’inizio della nuova stagione. Il lockdown calcistico è stato ristabilito dal dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte lo scorso 7 settembre. L’esecutivo ha disposto la partecipazione del pubblico a singoli eventi sportivi di minore entità che “non superino il numero massimo di 1000 spettatori per gli stadi all’aperto e di 200 spettatori per impianti sportivi al chiuso”. Per le manifestazioni sportive di interesse nazionale e regionale (tra cui i campionati di calcio nazionali e regionali) non è prevista la presenza di pubblico.

L’Abruzzo era stata la prima regione a riaprire gli stadi in occasione delle amichevoli del Napoli nel corso del ritiro a Castel di Sangro. La presenza del pubblico (ampliata fino a 1600 spettatori per il triangolare tra gli azzurri, L’Aquila e Castel di Sangro) era stata consentita in base all’ordinanza numero 78 della Regione Abruzzo che prevedeva la presenza di un numero massimo di 1000 spettatori per gli stadi all’aperto e di 200 spettatori per gli impianti al chiuso. Obbligatorio l’uso delle mascherine e il distanziamento interpersonale. Nel testo, firmato dal governatore Marco Marsilio l’11 agosto, non si fa alcun riferimento a interessi nazionali o regionali. Oltre che per le partite del Napoli, la Regione aveva concesso il via libera anche alla presenza del pubblico al Trofeo Matteotti di Pescara.

Il decreto del governo ha scavalcato l’ordinanza regionale ribadendo, di fatto, la chiusura degli stadi per l’avvio dei campionati dilettantistici abruzzesi (Eccellenza al via il 20 settembre, Serie D il 27 e Promozione il 4 ottobre). In merito alla questione sono intervenute anche le Prefetture di Chieti e L’Aquila, le quali hanno recepito il decreto del governo a scapito dell’ordinanza regionale.

Porte chiuse, dunque, almeno per le prime giornate dei campionati locali, così come già avvenuto domenica scorsa per l’andata del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza. Salvo nuove disposizioni nazionali, la riapertura (parziale) degli stadi è prevista soltanto dopo il 7 ottobre.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Contributi a fondo perduto per le imprese turistiche: Berardinetti illustra il nuovo bando

Gioia Chiostri

InfoMediaNews sul ring: stasera la diretta TV dell’incontro per il Titolo Italiano Pesi Superwelter

Si scontreranno questa sera sul ring di via Pereto i pugili Stefano Castellucci e Francesco Lezzi. ...
Redazione IMN

VIDEO. Istituto Argoli e Celano legati per il turismo: tra teoria e pratica sul campo

Kristin Santucci