INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Blitz del Nas Pescara a Chieti: disposta la chiusura dei locali di una ditta, sequestrati 800 chili di prodotti

I militari del NAS di Pescara, nell’ambito di una strategia operativa mensile finalizzata al controllo dei prodotti di origine animale, hanno ispezionato una ditta sita nella provincia di Chieti, la quale è risultata aver attivato un laboratorio di confezionamento alimenti e un deposito in assenza della prescritta autorizzazione e registrazione alla competente autorità sanitaria. Nel corso del controllo, inoltre, i Carabinieri hanno rinvenuto 800 kg circa di ‘vesciche e budella’, detenute per la successiva lavorazione, che non solo erano prive di indicazioni relative alla tracciabilità, ma erano anche conservate in locali privi dei requisiti igienico-sanitarie e strutturali.

Il dirigente del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’A.S.L. di Lanciano – Vasto – Chieti, intervenuto sul posto su segnalazione del NAS, ha disposto la chiusura dei locali attivati abusivamente, e sottoposto a sequestro tutti i prodotti che si trovavano nell’azienda.

Il valore dell’esercizio commerciale, comprese attrezzature ed arredi, ammonta a circa 3 milioni di euro, mentre il prezzo degli alimenti sequestrati è di circa un milione di euro.

Fonte: Nas Pescara

Foto di: Abruzzo24Ore

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ospedale di L’Aquila: in arrivo il servizio di procreazione assistita e di parto indolore

Redazione IMN

Avezzano-Vastese, Derby vietato ai tifosi dell’Aragona: «Decisione allucinante»

Redazione IMN

ASD Il salice e Ju-Jitsu Winner Team: tutto pronto per la nuova elettrizzante stagione

Alice Pagliaroli