INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA

Bilancio regionale 2018: dopo la maratona notturna ‘sì’ del Consiglio

Il Consiglio regionale, dopo una lunga maratona che si è conclusa nella notte, ha approvato a maggioranza il bilancio regionale 2018. A votare a favore il centrosinistra, contro si sono espresse le opposizioni di centrodestra e del movimento cinque stelle. I lavori sono stati caratterizzati dalla presentazione di emendamenti ostruzionisti, circa 950, presentati dalle opposizioni che la maggioranza con la cosiddetta norma ‘ghigliottina’ ha cancellato, tra le polemiche. Il centrodestra nel corso della discussione ha trovato una intesa alla luce dell’accoglimento di alcune istanze, il M5S ha continuato l’opposizione a oltranza portando i lavori fino a poco prima delle tre della notte. Le opposizioni nei giorni scorsi hanno parlato di bilancio confuso che non dà risposte agli abruzzesi. Per l’assessore competente Silvio Paolucci, si tratta di un bilancio che si presenta con meno debiti, nessun mutuo contratto e più fondi per settori cruciali come il trasporto pubblico locale ed il sociale. Il bilancio 2018 come manovra complessiva è pari ad euro 6.014.735.396,48 e si suddivide in due componenti: bilancio del perimetro sanitario per 2.779.437.437,30 e bilancio senza perimetro sanitario pari a 3.235.297.959,18.

La spesa regionale effettiva è pari ad euro 1.196.033.149,08 e si suddivide in ‘Spese obbligatorie’ per 258.830.887,71 e “Spese vincolate” per euro 783.622.887,70, ‘Altre spese’ per 153.579.373,67. Tra le ‘Spese obbligatorie’ figurano le seguenti voci: Personale pari ad euro 78.566.224,88 , Imposte e tasse pari ad euro 5.327.226,21, Acquisto di beni e servizi pari ad euro 22.967.300,00, Trasferimenti correnti pari ad euro 4.596.286,84 , Interessi passivi pari ad euro 60.251.680,25, Rimborsi e poste correttive delle entrate pari ad euro 2.837.620,25, Altre spese correnti pari ad euro 5.570.000,00, Quote capitale mutui e prestiti pari ad euro 78.714.549,28. La “Spesa vincolata” è così finalizzata: Vincolati regionali (voce che comprende la quota di cofinanziamento regionale per programmi comunitari Fesr e Fse per un importo di euro 14.338.617,60) pari a 31.106.038,98, Altri vincoli statali ed Europei pari ad euro 752.516.848,72. La restante Spesa, cosiddetta ‘Libera’ (ovvero non legata a Spese vincolate ed Obbligatorie) è finalizzata alle seguenti principali voci: Fondo unico trasporti 45.227.000,00, Funzionamento Consiglio regionale 24.400.000,00, Compensazioni Stato regioni ecoincentivi 11.000.000,00, Fondo sociale (L.r. 135 /96) 11.000.000,00, Fondi rischi ed accantonamenti 9.425.535,01, Spesa per il sociale 6.000.000,00, Indennizzi da vaccinazioni 5.600.000,00, Spese nel settore agricolo 4.827.482,13, Adsu 4.300.000,00, Protezione civile e geni civili 3.803.318,80, Altra spesa settore sociale 3.700.000,00,Trasporto scolastico disabili 3.300.000,00, Piano marketig Aereoporto 2.500.000,00, Trasferimenti a province ed altri 2.485.000,00, Spese per informatica 1.980.000,00, Aree protette (L.38/96)1.535.000,00, Aric/Arit 1.500.000,00, Cultura 1.155.000,00, Borse di studio studenti universitari 980.000,00 , Parco velino Sirente 800.000,00, Arta 750.000,00, Saga 540.000,00 Sport 510.000,00, Autorità di bacino 200.000,00.

Fonte: Ansa

Foto di abruzzoweb.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Meteo, ecco “Storm line”: da domani temporali e calo termico

Redazione IMN

53enne polacco fa perdere le sue tracce: ritrovato dai Vigili del Fuoco, aveva intenzioni suicide

Gioia Chiostri

VIDEO. Cam, martedì tocca al bilancio e alla presentazione del piano industriale: le deleghe di gestione di Venturini alla Morgante

Gioia Chiostri