INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Belvedere: si procederà alla demolizione solo del ponte

Giunta comunale dell'Aquila: ok finanziamento riqualificazione del sentiero panoramico a Preturo, confermate corse autobus Ama al 50%

La Giunta comunale dell’Aquila ha approvato la soluzione progettuale per la demolizione del solo ponte Belvedere.

Lo rende noto l’assessore alla Ricostruzione pubblica, il vice sindaco Raffaele Daniele.

“Nel progetto di fattibilità tecnico economica per gli interventi finalizzati alla realizzazione del nuovo ponte – ha spiegato Daniele – erano previste due opzioni, quella con la demolizione di ponte e fabbricato Ater sottostante e quella con la demolizione del solo ponte. Abbiamo scelto quest’ultima, in quanto economicamente meno onerosa (260mila euro, contro i 620mila euro nel caso dell’abbattimento anche del fabbricato) e più in linea con le prerogative di attuazione dell’opera complessiva, volute da questa amministrazione. Inoltre proseguono i contatti con Ater e inquilini interessati per il reperimento di alloggi alternativi”.

La Giunta ha poi dato il via libera al cofinanziamento di 18mila euro in favore per dell’amministrazione del demanio collettivo di Preturo, Cese, Colle, San Marco e Pozza per un intervento di riqualificazione che ha lo scopo di allestire un sentiero panoramico a Preturo.

“L’intervento – ha spiegato il sindaco Pierluigi Biondi, che ha proposto la delibera – comporta, da parte dell’amministrazione del demanio collettivo, il recupero della vecchia strada comunale ‘della Chiusa’, che collega l’abitato di Preturo alla sua montagna. Al termine dei lavori, la strada in questione diventerà un vero e proprio sentiero panoramico fruibile per passeggiate, trekking e mountain bike. Questo provvedimento conferma l’attenzione che l’attuale amministrazione intende dare a iniziative e progetti che riguardano la riqualificazione del territorio”.

Raccogliendo quanto stabilito in sede di gruppo tecnico covid-19 dei trasporti, e sulla scorta del recente decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre, la giunta, su proposta dell’assessore ai Trasporti, Carla Mannetti, ha stabilito inoltre che gli autobus dell’Ama potranno viaggiare con un numero di utenti a bordo pari, al massimo, al 50% della capienza prevista per ogni mezzo.

Inoltre ogni corsa della funivia di Campo Imperatore potrà avere un numero di utenti, al massimo, pari al 30% dei posti disponibili.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. 2019 anno con più soccorsi in Montagna

Nonostante il Covid-19, ancora troppi avventurieri in montagna nella prima fase dell'emergenza.
Redazione IMN

Scattano i controlli nei centri commerciali della Provincia

I controlli sono stati eseguiti dalla Polizia il 7 e l'8 novembre scorsi. Alcuni esercizi ...
Redazione IMN

Ex pazienti Covid in PTA marsicani, Iulianella: «Inviata nota alla Asl»

Nella Marsica verranno utilizzati i presidi di Pescina e di Tagliacozzo per ospitare i pazienti con ...
Redazione IMN