INFO MEDIA NEWS
EVENTI NEWS SLIDE TV

Battesimo capitolino per la nuova edizione del Festival Internazionale di Mezza Estate di Tagliacozzo: si terrà alla Camera dei Deputati

Conferenza stampa a Roma, martedì 10 luglio alle 11 e 30 – Sala Stampa Camera Deputati -, per presentare il programma della XXXIV Edizione del FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MEZZA ESTATE che si terrà a Tagliacozzo. L’iniziativa sarà seguita da altri incontri con la stampa in Abruzzo, in date da annunciare. Riprende così la tradizione di presentare l’evento – come si faceva diversi anni fa – nella Capitale.

L’evento culturale, che rientra nel FUS (Fondo Unico Spettacolo), è finanziato dalla lex regionale n°55 e vi aderisce italiafestival: associazione multidisciplinare formata da alcuni tra i più prestigiosi festival italiani. L’annuncio è del sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio e dell’assessore regionale Lorenzo Berardinetti. L’onorevole Stefania Pezzopane farà gli onori di casa. Interverranno Chiara Nanni, assessore alla Cultura del Comune palentino, Jacopo di Pescasseroli, Direttore artistico, Pasquale Pilone, artista autore del manifesto dell’evento, Francesco Maria Perrotta, Presidente dell’Associazione Italiafestival.

Tra i saluti di apertura quello di Luigi D’Eramo, deputato. Le serate inaugurali del Festival: un concerto e lo spettacolo teatrale,si terranno il 26 e 27 luglio a Tagliacozzo. Il 26 alle 21.15 – sotto la direzione del Maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli – al via: ‘Due come noi’ con Gino Paoli e Danilo Rea. Il 27, alle 21.15, sarà di scena: ‘Moby Dick’ con l’attore Alessandro Preziosi.

Per gli accrediti dei giornalisti all’evento scrivere a: ufficiostampa@tagliacozzofestival.com; recapiti telefonici:348-3859089/333-1978597.

Fonte: Regione Abruzzo

Foto di: Comune di Tagliacozzo 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Emergenza Abruzzo, uno spot come simbolo di rinascita

Redazione IMN

Regione, sicurezza delle scuole: 320 milioni per l’Edilizia

Gioia Chiostri

Truffa aggravata ai danni di un’anziana: arrestato pluripregiudicato di Napoli

Redazione IMN