INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Bacini sciistici Abruzzo: riattivate dopo tempo le procedure

Rimessa in moto la procedura, dopo 12 anni, per la predisposizione del piano regionale dei bacini sciistici. Semaforo verde per un finanziamento di circa 100 mila euro.

La Giunta Regionale, nella seduta del 7 dicembre, ha deliberato la riattivazione delle procedure per la predisposizione del piano regionale dei bacini sciistici, fermi oramai da oltre 12 anni.

Attraverso un finanziamento di circa 100 mila euro, per l’annualità 2020, saranno riattivate le procedure per la redazione del Piano Regionale, così suddiviso in 5 ambiti:

• Gran Sasso Monti della Laga e Monti Gemelli
• Altopiano delle Rocche
• Monti Sibillini
• Parco Nazionale d’Abruzzo e Altopiano delle 5
• Parco Nazionale della Majella e Rozzano.

“Si tratta di uno strumento indispensabile al fine di programmare in sicurezza la realizzazione di nuovi impianti a fune e delle relative infrastrutture a servizio, di essenziale importanza per il nostro comparto turistico. Uno sviluppo che tenga conto dell’ambiente e di tutte le sue peculiarità. L’Abruzzo è la regione che ha comprensori sciistici tra i più belli d’Italia, unici in tutto il centro-sud per attrattività e deve valorizzarli nel pieno delle loro potenzialità”, ha dichiarato il Sottosegretario alla Presidenza, Umberto D’Annuntiis.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. A Montesilvano il cuore internazionale del calcio giovanile: c’era anche la ‘mini’ Plus Ultra di Trasacco

Gioia Chiostri

Perseguita madre e fratelli: divieto di avvicinamento per un 32enne

Redazione IMN

Badante romena aggredita con una roncola da un 65nne, arrestato

Redazione IMN