INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Avezzano: taglio del nastro per la prestigiosa porta d’ingresso della città

Simboli di storia e futuro si intrecciano al centro della nuova rotonda inaugurata in località pineta, all’ingresso della città. L’infrastruttura non solo aiuterà a gestire il traffico, ma rappresenterà un portale d’ingresso di pregio poichè al proprio interno racchiude i simboli più rappresentativi della Marsica.

 

Sarà inaugurata nei prossimi giorni la rotatoria nei pressi dell’ingresso dell’autostrada, nella zona della pineta, all’incrocio tra via Palanza, via Di Vittorio, via Fucini, via Marianella. L’opera, oltre a concorrere efficacemente alla gestione del traffico della zona nord, inclusi i flussi relativi all’ospedale Ss. Filippo e Nicola, rappresenterà per la Città una prestigiosa porta d’ingresso, caratterizzata dagli elementi emblematici del territorio.

Sulla struttura sono stati installati un’antenna parabolica in disuso, ceduta a prezzo simbolico dal centro spaziale ‘P. Fanti’ al Comune di Avezzano, tre mezzi agricoli e la scritta ‘Nec sine Marsis nec contra Marsos triumphari posse’, sicché la rotatoria offrirà ai visitatori in transito un ‘colpo d’occhio’ straordinario sulla storia e sul futuro del territorio.

Nell’infrastruttura sono riassunti tratti significativi dell’identità marsicana: dalle battaglie condotte dai Marsi a ‘Orto d’Italia’, con l’agricoltura come fonte primaria di benessere economico e sviluppo, ma anche fucina di futuro nel campo delle telecomunicazioni. Il 30 aprile 1986, infatti, il segnale che avrebbe collegato l’Italia a quella che sarebbe diventata la rete globale partì dalla sede del Cnuce e raggiunse Telespazio da dove fu inviato al Comsat, in Pennsylvania.

Oggi il centro spaziale ha in cassa un contratto per oltre un miliardo di euro, per oltre dieci anni di lavoro, e gestirà, attraverso il progetto Galileo, 27 satelliti europei. «Abbiamo completato una struttura necessaria per l’intera area, in particolare per i flussi da e per l’autostrada e l’ospedale, ma abbiamo voluto caratterizzarla con elementi che raccontassero la nostra storia», ha rimarcato il sindaco Giovanni Di Pangrazio, «Sono il cuore antico della Marsica e il nostro spirito innovatore, in sinergia, a tracciare il nostro futuro, com’è stato per tutte le conquiste straordinarie da cui veniamo.

Questo abbiamo voluto ricordare anche attraverso questa installazione, che caratterizzerà l’ingresso della città, in linea con l’opera di valorizzazione di tutte le zone della nostra bella Avezzano, iniziata negli anni scorsi». Con la realizzazione della rotonda, che ha un diametro di circa 12 metri ed è ricoperta di erba sintetica, è stata disposta la sistemazione dell’area attigua, inclusi marciapiedi e pubblica illuminazione.

Fonte: Ufficio stampa Comune di Avezzano

Fonte foto: Ufficio stampa Comune di Avezzano

Altre notizie che potrebbero interessarti

Il Lions Club di Avezzano festeggia i suoi 50 anni inaugurando la targa a Melvin Jones

Redazione IMN

Un aquilano nasconde la droga nel suo borsello, denunciato

Redazione IMN

Il ‘Palio delle Contrade’ incanta Pescina, Soricone: «Linfa vitale per la nostra comunità»

Redazione IMN