INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Avezzano, ok alla riqualificazione di piazzale Kennedy

Il Comune ha approvato il programma per realizzare un nuovo Terminal Bus

Il 5 novembre il Commissario straordinario del Comune di Avezzano Mauro Passerotti ha approvato il programma per la riqualificazione di piazzale Kennedy e la realizzazione di un nuovo Terminal Bus.

Il progetto è volto a rivalutare l’area territoriale situata a nord della stazione che versa in una situazione di incompiutezza con conseguente disagi per la cittadinanza e tutti gli abitanti del comprensorio marsicano, lavoratori, studenti e tutti coloro che utilizzano il nodo di scambio del Terminal di piazzale Kennedy.

I proprietari privati delle aree attualmente libere a nord del terminal, la Società Unica di Trasporto Abruzzese T.U.A. e il Comune di Avezzano in forte sinergia hanno progettato un nuovo assetto urbanistico dell’area. È prevista la realizzazione di un nuovo scalo per gli autobus, due rotonde, aree di parcheggio pubblico e una distinzione netta della viabilità per differenziare gli spazi destinati ai cittadini e quelli riservati agli autobus, eliminando così le interferenze tra i due sistemi di traffico la cui commistione ha sempre provocato effetti di criticità, rallentamento alla circolazione e problemi di sicurezza per gli utenti.

Gli interventi saranno a carico dei privati, fatta eccezione per la copertura della nuova zona da adibire alla sosta autobus per la quale saranno impiegati i fondi del Masterplan Abruzzo.

Si procederà nei prossimi giorni alla stipula delle convenzioni con privati e con i rappresentanti della T.U.A. per dare concreta attuazione al programma approvato.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Campionati Italiani di Boxe a Civitella Roveto

Il 15 e il 16 novembre la Sauli Boxe al Teatro Comunale rovetano per semifinali e finali ...
Redazione IMN

VIDEO. Scavi ultimati a San Benedetto dei Marsi: ora voce alla storia

Gioia Chiostri

A Trasacco rieletta la Consulta Giovanile: tra ieri e domani la Politica diventa un’arte da condividere

Gioia Chiostri