INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Avezzano, litigi con la figlia: chiede di andare in carcere

Ieri pomeriggio, il 60enne, che stava scontando gli arresti domiciliari ad Avezzano, nell'abitazione della propria figlia, ha chiesto ai Carabinieri di essere trasferito in carcere. Motivo? incomprensioni con i familiari.

Appena ci sarà un posto libero in uno degli istituti penitenziari disponibili, l’uomo, un 60enne che stava scontando la detenzione domiciliare in città, nell’abitazione della famiglia della figlia, sarà trasferito in carcere. In realtà lo ha deciso lui. Anzi: lo ha comunicato lui stesso ieri pomeriggio ai Carabinieri della Compagnia di Avezzano.

Il motivo è il seguente: troppe incomprensioni con i suoi familiari; meglio il carcere. L’uomo era destinatario di un provvedimento di misura cautelare ai domiciliari, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Roma. Ha scelto di sua sponte, quindi, di essere trasferito in carcere.

Il Tribunale ha disposto il cambio di misura cautelare, accontentando l’uomo e trasferendolo in carcere.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Chiuso un tratto della statale 81 ‘Piceno Aprutina’, in corso la messa in sicurezza

Redazione IMN

Centrosinistra su Cura Abruzzo 1 e 2: “Giunta ferma”

L'opposizione: "Tempi lunghi e cittadini al palo, dei 144 milioni annunciati a malapena 57 sono ...
Redazione IMN

E’ già conta dei danni nella Marsica: albero pericolante ad Avezzano e due appartamenti allagati a Magliano

Kristin Santucci