INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Avezzano, l’attacco ora fa paura

Dos Santos e Pendenza trascinano i marsicani: 4-2 a un ottimo Giulianova

avezzano calcio

L’Avezzano c’è, vince, convince (a tratti) e porta a casa un successo che dà entusiasmo e certifica il buon avvio di campionato. Davanti ai mille spettatori del Dei Marsi, i biancoverdi di Torti hanno avuto la meglio di un ottimo Giulianova, vincendo in rimonta per 4-2.

Trascinatore dei marsicani Alessandro Pendenza, autore di una doppietta e arrivato al quinto centro consecutivo. E sono proprio il peso e la qualità del reparto offensivo a rappresentare il valore aggiunto alla rosa biancoverde: con i tre di ieri, fanno 13 i gol messi a segno dalla coppia Dos Santos-Pendenza. Ciliegina sulla torta il sigillo del 4-2 di Martìn Blanco, alternativa di lusso per la categoria: l’argentino è alla seconda rete in campionato. All’appello manca solamente Di Paolo, finora utilizzato col contagocce.

Qualità che trova riscontro nei numeri: dei 16 gol messi a segno dall’Avezzano in 4 giornate (miglior attacco del campionato), 15 arrivano proprio dai tre attaccanti. La sfida per Torti sarà ora quella di ricavare dividendi anche dal centrocampo, decollato nel match di ieri con l’ingresso sulla trequarti di Braghini e l’arretramento di Catalli in regia. Assente Bisegna per infortunio, il pescinese diventa la fonte primaria del gioco avezzanese. Ottima la prestazione anche del giovane Selle, classe 2003, lanciato dal primo minuto insieme all’inesauribile Kras.

E dire che il Giulianova aveva messo alle corde i marsicani nel primo tempo. I giuliesi, che arrivavano al Dei Marsi appaiati in classifica all’Avezzano, riuscivano a sfondare a sinistra con la coppia La Barba-Cissè, protagonista del gol in apertura del senegalese e del palo centrato da Persiani a ridosso del 20′. Nel mezzo il pareggio di Pendenza, prima del nuovo vantaggio ospite firmato da Buonavoglia. Dopo il 2-2 di Dos Santos, Torti ha apportato correttivi alla formazione iniziale cambiando metà della difesa titolare con Di Gianfelice e Besana al posto di Albanese e Puglielli. È li che la strada si è fatta in discesa per l’Avezzano, che nella ripresa ha chiuso i conti prima con Pendenza e poi con il subentrato Blanco.

In classifica l’Avezzano resta in scia della Virtus Cupello, ieri alla quinta vittoria su cinque contro il Capistrello, e mantiene una lunghezza di vantaggio sull’Aquila, vittoriosa sul campo della Torrese.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Variante Delta in Italia, contagi in aumento

Prevalenza al 22,7%, variante Alfa (inglese) al 57,8%
Redazione IMN

Abruzzo in giallo: aprono bar e ristoranti

4 comuni marsicani ancora in rosso, in Abruzzo prime riaperture
Luca Pulsoni

VIDEO. A San Benedetto il ricordo di John Lennon per coltivare la pace tra giovani cuori

Kristin Santucci