INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA

Avezzano: lacrime e commozione per l’ultimo addio a Matteo Mirasole

Tante lacrime ed abbracci hanno accompagnato, ieri, l’estremo saluto a Matteo Mirasole. Il giovane 27enne avezzanese si è spento improvvisamente e tragicamente lo scorso 7 giugno, lasciando sconcertati parenti ed amici.

IMG_8356Sono ancora incerte, ad oggi, le cause del decesso, avvenuto tra le mura della struttura di una comunità di recupero, collocata a Tivoli. Il ragazzo vi era ricoverato assieme ad altri suoi coetanei. L’autopsia, alla quale è stato sottoposto il corpo, rivelerà, a giorni, dettagli importanti sul motivo della sua scomparsa ed aiuterà, sicuramente, a rimettere in ordine le tessere di una sequenza ancora non chiara.

Tra la folla commossa ai piedi dell’imponente Cattedrale dei Marsi, erano presenti molti amici e compagni di avventura. Ad accogliere il feretro, dopo la celebrazione funebre nel luogo di culto di Avezzano, un’ultima dedica: dalla radio di un’auto, è risuonato ad alto volume un pezzo storico di Antonello Venditti, il suo artista preferito.
Gli amici hanno intonato in coro le parole del ritornello ‘Ricordati di me’, indossando una T-shirt con impressa una scritta a caratteri cubitali: ‘Bomba, sempre con noi…continueremo ad essere amici per l’eternità’. 
Un forte applauso ed il volo di palloncini bianchi ha chiuso la riproduzione di quella canzone, colonna sonora di momenti spensierati. Matteo era un ragazzo solare ed amante della vita; una vita che, però, lo ha abbandonato davvero troppo presto. (v.g.)

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Aquila, Festa della Rinascita: il presidente Mattarella alla riconsegna della Chiesa di Santa Maria del Suffragio

Redazione IMN

Frana sulla strada che porta all’Abbazia di San Egidio Abate: il sindaco Lorenzin sollecita il Cam, c’è il rischio

Redazione IMN

Vacanze, in Abruzzo souvenir del gusto: pecorino di Farindola, mortadella di Campotosto e Ratafia

Redazione IMN