Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
EVENTI NEWS

Avezzano: in scena il teatro patologico, in platea il Ministro Lorenzin

In scena questa sera, presso il Teatro dei Marsi di Avezzano, lo spettacolo ‘Tutti fuori…Di casa’. In platea, come ospite d’eccezione, il Ministro della salute Beatrice Lorenzin in visita da questa mattina nella Marsica per festeggiare i 40 anni del fratello Lorenzo, neoeletto Sindaco di Cappadocia, il quale commenta su facebook: durante la mia campagna elettorale non ho mai voluto coinvolgere il nostro Ministro della Salute. Oggi mi ha fatto una graditissima sorpresa , grazie sorellina».

La rappresentazione curata e diretta dall’Associazione del teatro patologico, porterà sul palco le odierne problematiche e criticità che possono presentarsi all’interno di un condominio per le persone con disabilità. A raccontare la storia ci saranno degli attori speciali, i ragazzi della compagnia che vivono in prima persona tali problemi. La pièce teatrale ha l’intento di mostrare al pubblico, in chiave ironica, le barriere ideali ed architettoniche che le persone con disabilità devono affrontare ogni giorno. Gli ostacoli di una struttura edilizia passano in secondo piano quando quelli sociali impediscono un rapporto normale.

Il messaggio che emerge dalle battute del copione è legato alla necessità di superare il concetto di handicap e la problematica dell’approccio. Dopo aver sconfitto i freni sociali si potranno facilmente scavalcare quelli fisici. La commedia nasce da un’idea di Sabrina Nanni, amministratrice di condominio che ben conosce le problematiche edilizie marsicane e di Dario D’Ambrosi, presidente dell’Associazione teatro patologico.

Lo stesso D’Ambrosi per capire le esigenze delle persone con disabilità, decise di fingersi malato e vivere l’esperienza personalmente, facendosi ricoverare in una struttura italiana per la cura dell’infermità mentale. Da questo suo esperimento capì quali erano le deficienze strutturali e le lacune nei rapporti tra pazienti ed operatori sanitari.

Il teatro patologico oltre a voler far cadere le barriere, vuole far capire che la diversa abilità dei propri attori non è un handicap. Presenterà la serata Orietta Spera.

Fonte foto: Biografieonline

Altre notizie che potrebbero interessarti

Pescina, dalla Asl il sostegno psicologico per le famiglie attraverso una maggiore integrazione dei servizi

Redazione IMN

Animali segregati: ad Avezzano arriva Edoardo Stoppa di ‘Striscia la Notizia’

Redazione IMN

Ancora sul mercato, l’Opposizione dopo le parole degli assessori: «Caro sindaco, ravvediti!»

Gioia Chiostri