INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Avezzano: mercato da parte, testa al Fiuggi

I biancoverdi preparano la sfida ai laziali: traballa la panchina di Liguori

Sotto l'albero nessun regalo: crisi Avezzano, Liguori se ne va

Una pausa dal mercato per proiettare la mente e i muscoli alla delicatissima sfida di domenica contro il Fiuggi. Partita decisiva per le sorti dell’Avezzano ma anche, e soprattutto, per Andrea Liguori. La posizione del tecnico campano si è maledettamente complicata al termine del ko contro il fanalino di coda Cattolica San Marino. Una sconfitta che, oltre a far scattare il campanello d’allarme tra i tifosi, ha spinto la società ai primi innesti decisi sul mercato. In settimana, il presidente Gianni Paris ha ufficializzato gli acquisti di Luciano Rabbeni e Felice Cimino (arrivati dopo quelli di Agate, Morales e Di Renzo) e le partenze di Marco Gaeta e Alessandro De Costanzo.

A sfidare un Avezzano quasi rivoluzionato sarà l’ostico Atletico Terme Fiuggi, reduce da tre punti nelle ultime quattro partite e senza vittorie dallo scorso 10 novembre (2-0 al Chieti). Un rendimento altalenante quello della formazione di Giuseppe Incocciati, partita col ruolo di outsider ma ritrovatasi, ben presto, a sgomitare nella bagarre salvezza. I termali hanno collezionato 17 punti (4 in più dell’Avezzano), 8 dei quali rimediati in trasferta. Due le vittorie fuori casa per il Fiuggi (sulle 4 totali), corsaro a Cattolica e Chieti sempre con il risultato di 2-0. L’ultimo risultato esterno dei laziali gioca a favore dell’Avezzano: pesantissimo 1-5 sul campo della Jesina.

Numeri in chiaroscuro anche per quanto concerne lo score realizzativo: 24 gol all’attivo (miglior attacco delle ultime 8 in classifica) a fronte di 24 subiti, di cui ben 11 incassati nelle ultime quattro uscite. Indisponibili per la trasferta al Dei Marsi Buongarzoni e Scalon, entrambi appiedati dal giudice sportivo.

In casa Avezzano, possibile maglia da titolare per i nuovi Rabbeni, Morales e Agate (gli ultimi due già in campo contro il Cattolica). Saranno loro, con ogni probabilità, a dover risollevare gli umori dei tifosi biancoverdi e, soprattutto, la sempre più traballante panchina di Liguori. In caso di debacle già pronto il ritorno di Antonio Mecomonaco. Ma questa è un’opzione che nessuno vuol sentire dalle parti del De Marsi. A buon ragione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Si infortuna in montagna, 52enne recuperata con l’Elisoccorso

Una escursionista romana di 52 anni resta ferita in alta montagna, nel Comune marsicano di Pereto. ...
Redazione IMN

Natale a Tempera

Una rassegna con sculture di ghiaccio e omaggio a Rodari
Redazione IMN

Obesity Day: consulenza gratuita all’Ospedale di Chieti

“I cittadini devono avere consapevolezza di punti di riferimento nella cura di obesità e ...
Redazione IMN