INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Avezzano contro la violenza sulle donne: dal 26 al 30 novembre i ‘Percorsi di Parità’

Il 25 novembre ricorre la giornata contro la violenza sulle donne. La Commissione Pari Opportunità del Comune di Avezzano intende dedicare azioni e ragionamenti propositivi a questo tema e a quelli correlati ad esso come le discriminazioni, le disparità nel mondo del lavoro e il mancato riconoscimento dei fondamentali diritti civili organizzando una settimana che andrà dal 26 al 30 novembre dal titolo ‘Percorsi di Parità’, fatta di una serie di piccoli, significativi eventi.

 

 

La settimana si attesta nell’ambito delle iniziative prese in tutto il mondo per la sensibilizzazione al contrasto della violenza sulle donne, come da dettato della Convenzione di Istanbul. La violenza sulle donne è un fenomeno diffuso in tutto il mondo – secondo i dati dell’OMS – che rappresenta la prima causa di morte e malattia per le donne di tutto il pianeta. Questo triste dato indica come non sia più possibile non affrontare questo argomento, come non si possa cioè soprassedere dal provare a contrastare questo fenomeno in tutti i modi possibili.

 

 

Percorsi di Parità sarà declinato in incontri con la società civile, con gli studenti, con le associazioni del territorio che si dedicano ai temi della violenza sulle donne, al supporto e al reinserimento sociale di persone con fragilità dovute a disabilità psichiche e motorie o che semplicemente vivono un momento della loro vita poco considerato dalla società della prestazione – come i nonni, le persone sole, le persone malate o indigenti.

 

 

Ecco tutti gli appuntamenti della settimana: – martedì 27 novembre alle ore 18 nella Sala Montessori ad Avezzano si terrà la tavola rotonda ‘Un Passo pieno di Passi. Storie straordinarie di donne ordinarie’, che la CPO promuove con il Centro Antiviolenza e Casa Rifugio Casa delle Donne nella Marsica – e il supporto della APS Presenza Femminista; – nella mattinata di mercoledì 28 novembre una serie di letture tematiche riguardanti i diritti civili e le pari opportunità si terranno all’Istituto Comprensivo Corradini-Pomilio e alla Scuola media Corradini, che si è resa disponibile a farci incontrare i ragazzi e le ragazze di terza media per dialogare con loro di testi come ‘Diventare degli uomini’ di Lorenzo Gasparrini o ‘Dalla parte delle bambine’ di Elena Gianini Belotti; – giovedì 29 tutti in cucina, in un incontro con i ragazzi e le ragazze ospiti dell’associazione Help Handicap. ‘Cucina con noi!’, nasce per superare le barriere architettoniche ed emotive che spesso lasciano isolate le persone con disabilità; – venerdì 30 al Castello Orsini alle ore 10 e 45 ci saranno letture tematiche con l’APS I Girasoli, nell’ambito dell’iniziativa ‘Ancora. Nell’educazione un tesoro’ da loro promossa e portata avanti.

 

 

In quella stessa settimana verrà presentato un video dalla Commissione Pari Opportunità, per testimoniare la sua presenza in città e per tutta la comunità e prenderà il via il progetto teatrale di inclusione sociale ‘Vajo’ esse quiss’ – contro le truffe ai nonni, guidato da Alessandro Barbonetti con il supporto delle realtà territoriali più vicine alla terza età come l’Ada Marsica – Associazione per i diritti degli anziani e il Centro socio culturale ‘Per sempre giovani Paterno’.

 

 

In ultimo la CPO interverrà manifestando con gli studenti di Avezzano nella mattina di sabato 24 novembre, durante il corteo da loro organizzato contro il Femminicidio e sarà presente, il 25 novembre, in occasione della Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne, all’evento di sensibilizzazione promosso dalla CPO della Regione Abruzzo, invitata dalla presidente Gemma Andreini.

 

 

Fonte e foto di: Ufficio Stampa Comune di Avezzano

 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. ‘Oltre il Castello’, Santilli presenta la Celano del futuro

Redazione IMN

Scuola: Avezzano, Andalusia e Strasburgo legate dal progetto Erasmus + K2 ‘Rencontrer l’autre en voyageant’

Redazione IMN

Cervo maschio di 4 anni ucciso dai cacciatori nella Valle Roveto: scattano le sanzioni penali

Gioia Chiostri