INFO MEDIA NEWS
NEWS Sport

Avezzano Calcio, si rivede Lombardo a due mesi dall’infortunio

Emanuele Lombardo torna a calcare l’erba del Dei Marsi. Smagrito e scalpitante dopo due mesi di assenza: l’astinenza è passata, o almeno lo è in parte. L’Avezzano Calcio rivede il terzino siciliano fermo dallo scorso 25 settembre: infortunio pesante, quantificabile, in termini di severità, nei 10 centimetri di strappo muscolare al polpaccio destro, valsi il ricovero al San Giovanni di Roma e il successivo, obbligato, stop, fino al pomeriggio di ieri. 57 giorni per rimarginare la ferita e smaltire il contraccolpo psicologico alimentato, col tempo, dalla delusione e dalla voglia sfrenata di tornare a giocare. Ieri la svolta, già anticipata dalle giuste previsioni del dottor Fabbri: l’ultimo esame clinico ha dato l’ok per la ripresa agonistica, ora il countdown in vista del ritorno in campo.

lomba3«Sapevo che c’era la seria possibilità di ritornare ad allenarmi – si è confidato Emanuele Lombardo alla redazione di InfoMediaNews – l’ecografia fatta lo scorso 31 ottobre aveva evidenziato grandi progressi e il dottor Fabbri mi aveva spiegato che, nel giro di una ventina di giorni, avrei potuto ricominciare a correre. Ieri, prima della seduta della squadra, ho ripetuto l’ecografia e ho ricevuto il nulla osta per allenarmi. Continuo con la terapia, ma ho anche accennato qualche minuto di corsa. Con questo tipo di infortunio non si riprende la normalità dall’oggi al domani. Devo recuperare la forma e, stando a quello che mi dice il fisioterapista, dovrei tornare a giocare a gennaio».

Dopo il loop a tinte grigie di un avvio di campionato sfortunato, torna la luce sulla stagione del difensore di Siracusa. Il tempo dei contrasti maschi e rudi sulla fascia è ancora lontano, ci vorrà impegno e dosi calibrate di fatica. Tutto accettabile, d’altronde il peggio sembrerebbe essere passato.

«Dopo un primo momento di crisi – ha continuato Lombardo – mi sono rasserenato. Ho sempre pensato a cosa fare per recuperare più in fretta, le mie giornate erano finalizzate a quello. In questi ultimi giorni, però, è tornata l’ansia, non riuscivo più a stare fermo; potete immaginare quanto sia stato difficile nella settimana del derby con L’Aquila».

E proprio la sfida con L’Aquila ha rinvigorito animi e tifoseria dopo un periodo storto. Lombardo ha seguito la squadra al Gran Sasso D’Italia e ha tifato come non mai, magari sognando di esserci, lui stesso, sul sintetico di ultima generazione adibito a derby. Il gruppo ha dato dimostrazione di ben altro valore rispetto a quello riconosciutogli dalla classifica in queste prime dodici giornate: questo, però, era già noto a Emanuele, primo sostenitore della forza dei lupi marsicani.

«Sono fiero dei miei compagni, a L’Aquila ho visto la mia squadra surclassare l’avversaria, sotto ogni punto di vista. Resta l’amaro per aver subito il pari dopo essere passati in vantaggio nel finale. Loro si aspettavano un’Avezzano che andasse lì a difendersi e invece non è mai stato così, abbiamo giocato per vincere, è stata tutt’altra partita rispetto a quella prevista. Proviamo a vederla positivamente, abbiamo preso un punto su un campo difficile. Io credo moltisimo nella mia squadra, ci ho sempre creduto. Purtroppo nell’ultimo periodo la ruota non ha girato, e quando le cose vanno male diventa tutto più difficile. Le prestazioni contro Rieti e L’Aquila – hanno dimostrato abbastanza, e parliamo di due formazioni al vertice della classifica».

Gianni Paris si è detto felice per il passo in avanti nel percorso di guarigione del terzino. Parole di profonda stima per un ragazzo investito di responsabilità dal primo tifoso avezzanese.

«Emanuele Lombardo è un giocatore fondamentale per noi – ha detto il Presidente – la sua assenza non è mai stata di poco conto, lui lo sa. Con lui possiamo fare grandi cose. Abbiamo sofferto la sua assenza sin da subito, faccia tutto quello che deve per tornare il più in fretta possibile, mi auguro prima del previsto».

Altre notizie che potrebbero interessarti

B&B in Abruzzo: affitti in nero, evasione per 350 mila euro scoperta dalle Fiamme Gialle

Gioia Chiostri

VIDEO. Arriva ‘Cavalli sotto le Stelle, Città di Avezzano’: sport, gran Galà e sociale

Kristin Santucci

Il punto sulla tragedia dell’Hotel Rigopiano: due vittime estratte e ancora tanti dispersi

Redazione IMN