INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Avezzano, a scuola di ambiente nella riserva del Monte Salviano

Il Comune realizza un’aula verde al valico e la intitola a Fra' Domenico, scomparso recentemente. Il progetto passerà alla fase pratica entro il mese in corso, di luglio.

A scuola di ambiente nella riserva naturale del Monte Salviano: ok della giunta comunale alla realizzazione di un’aula verde inclusiva, nell’area del valico, da destinare alle attività di educazione scientifica e ambientale. L’operazione è finanziata con i ribassi d’asta di due progetti Par-Fsc: 34.664 euro. Il progetto – in linea col piano di assetto naturalistico – che si inquadra nella valorizzazione dei servizi a fini turistico-didattico dell’area protetta messi in cantiere dall’amministrazione Di Pangrazio, passerà alla fase operativa entro il mese di luglio.

Nell’area del valico del monte Salviano, all’interno degli spazi più ampi già presenti tra le diverse file alberate esistenti, saranno installati una serie di arredi in legno costituiti da tavoli monoblocco, bacheche informative con la storia e le peculiarità della riserva, una piattaforma rialzata con cattedra centrale e una piccola gradinata annessa. L’intera area interessata sarà delimitata da staccionate in legno; inoltre è prevista anche l’installazione di un’altalena fissata a terra mediante l’utilizzo di sistemi a infissione ecocompatibili, così come per le bacheche e le staccionate attraverso, nonché alcuni giochi inclusivi.

“La valorizzazione della Riserva del Salviano, uno dei luoghi più amati e frequentati dagli avezzanesi e non solo, che custodisce il Santuario della Madonna di Pietraquaria, la Santa patrona della Città – afferma il vice sindaco, Domenico Di Berardino – è una delle priorità dell’amministrazione Di Pangrazio”. L’aula verde sarà intitolata a Frà Domenico Palombi, il cistercense rovetano scomparso recentemente, che ha individuato oltre 800 specie di flora nell’area protetta e donato la mostra con le prime 304 specie essiccate, fotografate e catalogate -custodite alla Casa del Pellegrino- al Comune. L’Ente sta verificando le procedure mirate a ricordare per sempre il fruttuoso passaggio del Frate cistercense nel territorio della riserva del monte Salviano.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Dopo la Delega, arriva il rilancio: lunedì il sottosegretario ai Beni culturali e al Turismo sarà in Abruzzo

Gioia Chiostri

Luco dei Marsi festeggia i cento anni di Domenico D’Ignazio

Luco dei Marsi festeggia il secolo di vita del decano dei nonni luchesi
Redazione IMN

Vaccinazioni “a sorteggio”, PD: “Una vergogna”

Partito democratico della provincia dell'Aquila: "Si procede per estrazione: la convocazione dei ...
Redazione IMN