INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Autovelox distrutto a fucilate nel Pescarese

A Scafa lungo tratto urbano Tiburtina. Sindaco Maurizio Giancola: "Un gesto folle"

Distrutto a colpi di fucile da caccia l’autovelox appena installato.

Succede a Scafa, nel Pescarese, nel tratto urbano della Tiburtina.

L’installazione del dispositivo, in una zona con limite di 50 chilometri orari in cui sono stati sorpresi veicoli, soprattutto moto, anche a 130 km orari, era stata richiesta tra l’altro dalle forze dell’ordine ed era stata accolta con soddisfazione dai residenti della zona.

Alcune lamentele, si legge sull’Ansa, c’erano state da parte di coloro che quotidianamente percorrono la strada di passaggio.

Ieri l’ultima rilevazione, quando l’autovelox era ancora in prova, c’è stata attorno alle 20. Il fatto, quindi, è avvenuto dopo quell’orario. Il sindaco, Maurizio Giancola, parla di “un gesto folle. Mi chiedo chi è che con la caccia chiusa – afferma – va in giro con un fucile”.

Sull’episodio sono in corso indagini da parte dei Carabinieri.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Gran Sasso, intervento di soccorso: recuperati escursionisti

I due hanno riportato diversi traumi, sono stati elitrasportati al San Salvatore
Redazione IMN

Vacanze romane? No, vacanze luchesi: cosa c’è da fare, cosa c’è da vedere

Gioia Chiostri

Anziana 94enne bruciata nel letto: colpa di una coperta elettrica

Maurizio Di Cintio