INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Atessa, ex Honeywell: incontro tra Febbo, sindacati e Baomarc

Primo incontro tra i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl e la multinazionale di componentistica per auto

Honeywell

A Pescara c’è stato il primo incontro promosso dall’assessore allo Sviluppo economico Mauro Febbo tra i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl e la Baomarc, la multinazionale di componentistica per auto che ha rilevato la Honeywell di Atessa.

L’incontro si è avuto per avere contezza dei modi e tempi di realizzazione del cronoprogramma di acquisizione dopo l’accordo sottoscritto al MiSe. Proprio dal responsabile delle risorse umane della società si è appreso che la società avvierà le procedure di assunzione di 110 unità alla fine di gennaio. Baomarc avvierà la riassunzione dei dipendenti ex Honeywell fino ad un numero massimo di 162 unità con un processo di valutazione che parte alla fine di gennaio con una prova scritta e una prova orale.

HoneywellFebbo ha sottolineato che il dato controverso è capire il bacino di utenza sul quale verranno avviate le procedure di assunzione, dato che il numero dei dipendenti è cambiato da riunione a riunione, ma Baomarc comunque ha confermato che i lavoratori dell’ex Honeywell saranno al centro del processo di riassunzione.

L’assessore allo Sviluppo Economico ha inoltre confermato l’intenzione della Regione di finanziare la formazione dei lavoratori in chiave di rioccupazione ed ha concluso: «Il valore dell’azione istituzionale della Regione Abruzzo ha dato impulso alla difficile vertenza Honeywell che rischiava di avere conseguenze occupazionali disastrose sul tessuto economico e sociale della Regione».

Altre notizie che potrebbero interessarti

Concerto dell’Orchestra Filarmonica al Teatro dei Marsi

Appuntamento con la musica domani 17 ottobre ore 21.00
Redazione IMN

Concerto dell’Epifania a Canistro Inferiore

Appuntamento il 5 gennaio, ore 18, presso Chiesa S. Maria della Fonticella
Redazione IMN

San Donato val di Comino-Trasacco, l’antico gemellaggio indossa gli scarpini

Alice Pagliaroli