INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Aspettando l’Epifania, Avezzano si trasforma nel ‘Parco delle Meraviglie’

L’anno nuovo farà da stella cometa per condurre moltissimi artisti di strada ad Avezzano. Dal primo al 6 gennaio, infatti, le strade del centro cittadino saranno un autentico parco dei divertimenti, per grandi e soprattutto piccini. Merito della Pro Loco di Avezzano, che, spinta dal desiderio di regalare momenti di spensieratezza ai piccoli ometti, del posto e non, si è adoperata per allestire un evento che ha del meraviglioso. Si chiamerà ‘Parco delle Meraviglie’ quello che, a breve, diverranno le vie intorno a Piazza Risorgimento, già illuminata e trasformata nel regno di Babbo Natale. Un insieme di esibizioni artistiche, giochi comici, spettacoli circensi e numeri di magia, riempirà di gioia e fantasia l’attesa della Befana . Non una vecchietta con la scopa qualunque, bensì ‘la Befana più alta del Mondo!’

«Una serie di piccoli eventi disseminati negli angoli del centro di Avezzano. – spiega Ilio Leonio, vicepresidente della Pro Loco della città – Si è cercato di fare in modo che sarà presente il giusto intrattenimento per tutti i gusti dei bambini. Dai trampolieri ai maghi, dai clown ai personaggi Walt Disney, ogni strada sarà trasformata nel regno della fantasia», spiega. Il centro marsicano sarà in mani fidate, poiché non è la prima volta che le sue strade saranno la cornice del talento degli artisti ospitati. «Già nell’occasione della Settimana Marsicana, infatti, Avezzano è divenuta un teatro di spettacoli e numeri esibizionistici vari, eseguiti da questi stessi artisti. Proprio durante quella precedente manifestazione, noi membri della Pro Loco siamo rimasti colpiti dalla maestria di questi performers e abbiamo, quindi, deciso, di comune accordo, di richiamarli per la settimana dell’Epifania».

Una storia che si ripete, dunque. Quella di una forma d’arte oggi, purtroppo, messa in secondo piano, ma che, nel primissimo spicchio d’anno nuovo, avrà un compito e un obiettivo importante, quale quello di far illuminare di allegria il volto dei bambini. «Quest’evento non è il frutto di un programma elaborato da molto tempo, tutto il contrario. Noi della Pro Loco di Avezzano ci siamo incontrati poco tempo fa. Insieme abbiamo fatto una chiacchierata su cosa regalare, da parte nostra, ai bambini, per queste ricorrenze festive. La nostra idea di organizzare la settimana dell’Epifania, costruendo un vero e proprio ‘Parco delle Meraviglie’, è dovuta all’obiettivo di prolungare le feste dei piccoli». Se il comune si è impegnato, soprattutto, per garantire alla sua gente un Natale da favola, la Pro Loco ne ha ritardato il lieto fine.

15748368_10202883126476672_1076273239_oIl programma prevede due spettacoli pomeridiani al giorno, dal primo al 6 gennaio. Il viaggio sul binario della fantasia partirà proprio il primo giorno dell’anno, con la Compagnia d’arte itinerante CircOtello, che si esibirà intrattenendo i passanti con un esilarante spettacolo sui trampoli e, inoltre, con gli affascinanti giochi di luce, realizzati con le torce infuocate. A seguire ci sarà, il giorno successivo, il MagoGix Show, un mix di numeri illusionistici da far perdere il contatto con la realtà. Martedì 3 gennaio, invece, sarà il momento di Mister Victor, fachiro e mangiafuoco, che darà prova del suo talento e del suo coraggio, realizzando numeri che lasceranno con il fiato sospeso. Mercoledì la festa continuerà e trasporterà i bambini nel caratteristico mondo delle bolle di sapone, le quali accompagneranno i piccoli nel regno dei personaggi fantastici Walt Disney. Giovedì, a scendere in campo gli stessi bambini, che verranno coinvolti nelle gags del clown Ambaradan. Il gran finale ci sarà venerdì «con la Befana più alta del mondo, che arriverà ad Avezzano portando con sé tante sorprese per tutti».

La Pro Loco di Avezzano, quindi, in collaborazione con il Comune della città, darà vita a un insieme di eventi con un duplice obiettivo «far divertire i più piccoli e aiutare anche i loro genitori a tenerli lontani, nel periodo in cui le scuole sono chiuse, dal mondo del digitale e delle tecnologie.  – conclude l’uomo- Questa ‘rassegna’ degli artisti di strada sarà finalizzata, infatti, a riavvicinare i più piccoli al mondo reale, quello fatto di passioni, di arte e di artisti, che con la loro leggerezza faranno volare le giovani menti negli orizzonti sconfinati della fantasia, là dove tutto è possibile e dove tutto è meno virtuale e più umano».

 

 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Si alza il sipario al Teatro dei Marsi: 14 grandi eventi aperti dal chitarrista Al Di Meola

Redazione IMN

Si smarrisce nel bosco di Meta: uomo rintracciato e soccorso dai Vigili del Fuoco

Redazione IMN

Meteo: oggi ancora pioggia, domani la tregua

Redazione IMN