INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Asl di Teramo: anche infermiera manifesta paralisi di Bell

Dopo il caso legato territorialmente alla Asl 1 della Provincia dell'Aquila (un oss del Pronto Soccorso), ieri anche nella Provincia di Teramo è emerso un caso di possibile reazione al vaccino anti-Covid. Una infermiera del Mazzini ha manifestato la paresi di Bell.

Senza dubbio, la consequenzialità e il rapporto di causa-effetto deve essere ancora dimostrato. Vero è che, però, il vaccino anti-Covid, come tutti i vaccini e come è scritto anche nel rapporto della FDA (Food and Drug Administration) può dare effetti collaterali e reazioni avverse. L’infermiera, dipendente dell’Ospedale Mazzini di Teramo, non è grave e sta bene ma, nella giornata di ieri, ha manifestato anche lei, dopo il caso dell’OSS del Pronto Soccorso aquilano, la paralisi di Bell, ossia una forma di paralisi facciale causata da una disfunzione del nervo facciale, che provoca incapacità di controllare i muscoli del viso.

E’ successo ieri, dopo che le è stato somministrato il vaccino anti-Covid, a qualche ora di distanza dalla vaccinazione stessa.

Ora la donna è ricoverata nel Reparto di Neurologia per tutti gli accertamenti e anche per vedere se magari la paralisi è stata dovuta a qualche altra causa che esclude la consequenzialità con la vaccinazione.

La risonanza magnetica ha dato, comunque, esito negativo. Ora è in osservazione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Associazione Nazionale Bersaglieri, nasce il nuovo corso in Bersaglierismo

Redazione IMN

Madonna di Pietracquaria, tutti i passi da fare per ricomporre una memoria collettiva

Redazione IMN

Celano, guarito il paziente contagiato rientrato dall’Egitto

A diramare la notizia, il sindaco di Celano, Settimio Santilli. "Responsabili e uniti ce la ...
Redazione IMN