INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Arrestato magrebino per spaccio di droga

Era ricercato per l’inchiesta Call-off e non appena tornato dal Marocco è stato messo ai domiciliari

A differenza di Youssef Bya, il 36enne, assolto qualche giorno fa perché ritenuto in possesso di un quantitativo di hashish non ai fini di spaccio ma solo per uso personale, Said Yapimenabi, 32enne, è stato messo ai domiciliari. Il 32enne era ricercato già dal 25 febbraio, quando era sfuggito all’arresto dei carabinieri di Avezzano che smantellavano un’organizzazione di spacciatori di droga nel Fucino. L’uomo era sotto l’occhio degli agenti per essere uno dei quattro spacciatori nell’inchiesta Call-off, in cui i militari avevano scovato un vasto spaccio con almeno 1.400 cessioni alla clientela marsicana. Tra i cinque sotto accusa tre sono ancora latitanti e Said era atteso sotto casa di ritorno dal Marocco, dopo due mesi di assenza in città, ed è stato messo agli arresti domiciliari.

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Aquila, tutti a teatro con ‘L’impossibile storia del gatto con gli stivali’

Redazione IMN

VIDEO. Riqualificazione al centro del Consiglio, ok per Peep e Kennedy, rinviato Antrosano

Redazione IMN

VIDEO. Tuffo culturale nelle ambizioni umane e nazionali dell’Associazione marsicana ‘Adhara Dairia’: intervista al femminile

Gioia Chiostri