INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Approvato il Nuovo Regolamento per il Campeggio Libero nel Comune di Collelongo: aree individuate e regole valide per tutti

E’ stato approvato (con voto favorevole dalla maggioranza), nella seduta del Consiglio Comunale di oggi, il Nuovo Regolamento per il Campeggio Libero nel Comune di Collelongo. La revisione si è resa necessaria per consentire una maggiore applicabilità del regolamento stesso e quindi favorire un maggior controllo del territorio, un maggior contrasto al campeggio selvaggio, una maggior tutela dei nostri paesaggi e della qualità del campeggio.

Il nuovo regolamento precisa, anzitutto, che il campeggio può svolgersi solo con l’ausilio di tende mobili e precisa le caratteristiche che può avere (e non) l’area di campeggio così da preservare anche il decoro del paesaggio.

Individua le aree dove sarà possibile campeggiare, escludendo quindi tutte le altre, salvo limitati e particolari permessi speciali da parte del Comune di Collelongo. Tali aree sono individuate nei prati Grande e Meluzzo di S. Elia, nei dintorni del Bacino Montano e in un’area del Vado della Fonte. Viene esclusa quindi la zona del Pozzo di Sante.

Novità sono state introdotte anche tra le regole di campeggio. Nella fattispecie si fa divieto di utilizzo di gruppi elettrogeni a motore, è definito un orario durante il quale possono essere usate attrezzature rumorose (quali per esempio motoseghe), viene limitato il transito dei veicoli all’interno dei prati o dei boschi.  Queste nuove regole tengono in forte considerazione la quiete della zona e quindi la serenità dei campeggianti.

E’ poi introdotto un sistema (semplificato) per la concessione delle autorizzazioni al campeggio. Ogni area campeggio dovrà essere registrata  presso  gli uffici comunali (prima dell’allestimento) e, in base ai giorni di campeggio e ai metri quadri occupati, è prevista una quota da pagare ed una cauzione da versare (le cauzioni vanno da un minimo di zero ad un massimo di 50 euro, la quota da pagare è  da zero a, in media, circa 1€ al giorno).

Infine il Comune si dota di strumenti per limitare il rilascio delle autorizzazioni in quei periodo dell’anno durante i quali risulta difficile controllare il territorio a causa della concomitanza, per esempio, delle Feste Patronali di paese e di dotarsi di ulteriori strumenti e servizi per il controllo del territorio.

Si apre poi la strada all’installazione di tende di tipo Yurta per le quali ci sono già progetti in corso di definizione.

Da questo regolamento, da ulteriori atti che vedranno la luce nei prossimi mesi, il Comune di Collelongo intende valorizzare il campeggio libero nel suo territorio. Valorizzarlo in ciò che lo contraddistingue: la pace, la bellezza, l’immersione totale nella natura, il rispetto e la tutela della stessa.

Fonte: Comune di Collelongo

Foto di: Fringe In Travel

Altre notizie che potrebbero interessarti

Divise da hostess e curiosità da web: quando il Made in Italy non piace agli abruzzesi

Gioia Chiostri

VIDEO. Presentata a Trasacco la 3^ Gran Fondo nel Parco: appuntamento il 24 giugno a Villetta Barrea

Kristin Santucci

Scossa serale a Campotosto: magnitudo di 3.3

Gioia Chiostri