INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Angizia: fine della corsa. Secondo punto per il Paterno

Primo stop dei luchesi dopo 5 risultati utili di fila, prezioso pari del Paterno

Angizia: fine della corsa. Secondo punto per il Paterno

Fine della corsa. L’Angizia Luco esce sconfitto dalla trasferta pratolana contro i Nerostellati e rimedia il primo ko dopo cinque risultati utili consecutivi. A decidere il match è un calcio di rigore realizzato da Schirone in chiusura di primo tempo (43′). Prima della rete dei padroni di casa, marsicani pericolosi con due calci piazzati di capitan Venditti: sul primo è soltanto la traversa a negare la rete agli uomini di Giordani, mentre sul secondo è il portiere peligno Terzini a sventare il pericolo e a salvare i suoi. Nella ripresa i Nerostellati abbassano i ritmi e l’Angizia fatica a trovare il guizzo vincente. Degna di nota, soltanto l’occasione di Stornelli nel finale, con un colpo di testa di poco a lato su corner di Venditti.

Dopo 4 vittorie e 1 pareggio, si ferma la marcia dei luchesi che restano ancora a meno uno dalla zona playoff e a più 9 su quella playout.

In coda, prezioso pareggio per il Paterno contro l’Acqua&Sapone. Succede tutto in cinque minuti, dal 10′ al 15′ della ripresa: prima il gol sopite con Marrone su rigore, poi il pari nerazzurro grazie all’incornata vincente di Carbone (al secondo gol consecutivo dopo quello messo a segno contro il Castelnuovo).

Secondo punto stagionale per la formazione di Scatena (il secondo arrivato tra le mura amiche), che resta ancora lontana dall’obiettivo salvezza.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Autostrade sicure? Il Ministero risponde a Tedeschi, il sindaco: «Soluzioni immediate»

Kristin Santucci

Furti in tre case a Rocca Di Mezzo: quattro arresti

Tre le abitazioni nel Comune di Rocca Di Mezzo prese di mira dai malviventi. I Carabinieri hanno ...
Redazione IMN

In Abruzzo oltre 600 casi Covid anche oggi

Coronavirus: dati aggiornati ad oggi. In Abruzzo +683 casi su 4769 tamponi effettuati. + 5 pazienti ...
Redazione IMN