INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Alba Adriatica, disegni dei bambini colorano la spiaggia

La Spiaggia del Fratino e del Giglio di mare di Alba Adriatica si arricchisce grazie alla creatività dei bambini dell’Istituto per l’infanzia di Corropoli

In questi giorni la Spiaggia del Fratino e del Giglio di mare di Alba Adriatica si arricchisce di nuovi colori. Sono quelli dei colori e dei disegni dei bambini dell’Istituto per l’infanzia del Plesso di Bivio Corropoli dell’Istituto Scolastico Comprensivo Corropoli – Colonnella – Controguerra. Bambini di tre anni che hanno lavorato con le loro maestre ad un progetto sulla tutela del Fratino sulla costa teramana. Hanno colorato e realizzato disegni su pietre che sono state posizionate lungo la delimitazione della spiaggia e serviranno per indicare questo prezioso tratto di costa che, grazie alla collaborazione tra il WWF Teramo e l’Amministrazione comunale, è stato tutelato da alcuni anni.

“Siamo veramente felici di queste collaborazioni con le scuole del nostro territorio”, dichiara Fabiola Carusi, promotrice del Progetto della Spiaggia del Fratino e del Giglio di Mare e referente WWF del Progetto Salvafratino Abruzzo. “La scelta delle classi di Corropoli di partecipare al progetto con la straordinaria creatività dei bambini ci riempie di orgoglio. Sosteniamo da sempre l’importanza di creare sinergie intorno a questo nostro piccolo intervento di conservazione costiera. Un piccolo intervento che quest’anno è stato replicato a Roseto degli Abruzzi grazie alle Guide del Borsacchio e che stiamo lavorando per portare anche a Giulianova con i volontari del Progetto Salvafratino”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Avezzano, successo per la Settimana Marsicana

Grande successo di pubblico e consenso per la kermesse dell’estate avezzanese
Redazione IMN

In stato confusionale in autostrada: salvata da un finanziere

L’uomo, fuori servizio, ha recuperato la giovane lungo la A14
Redazione IMN

Celano: finisce contro il muro e scappa via

In corso gli accertamenti dei Carabinieri
Redazione IMN