INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Al Serpieri prove tecniche per le nuove varietà di pomodoro

Prove in campo per valutare le nuove varietà di pomodoro in collaborazione con ISI Sementi SPA e con l'azienda agricola Lago d'oro dei Fratelli D'Apice. Giornata dal "sapore tecnico" nel Fucino.

Con la riapertura della scuola in presenza ripartono, all’insegna della sperimentazione agraria, le attività dei Percorsi per le Competenze trasversali e l’Orientamento (PCTO) al Serpieri di Avezzano.

Si è svolta, infatti, una giornata tecnica nel Fucino per valutare 15 varietà di pomodoro da industria della ISI Sementi SPA trapiantate lo scorso maggio, dagli stessi alunni, nei terreni dell’azienda agricola Lago d’oro dei f.lli D’Apice.
“Si è trattato di un’esperienza di apprendimento fondamentale per i nostri studenti” spiega la Dirigente scolastica Cristina Di Sabatino “i quali hanno potuto apprendere in situazione e beneficiare dell’innovazione e dell’esperienza di aziende di punta nella ricerca sementiera e nell’agroalimentare. Ringrazio, per questo i titolari e i collaboratori della ISI Sementi e della Lago d’Oro che, con grande disponibilità e sensibilità verso la scuola, hanno messo a disposizione le proprie competenze e risorse materiali”.
La ISI è un’azienda di Fidenza che, mediante laboratori all’avanguardia, si occupa di miglioramento genetico volto a costituire cultivars per il mercato interno e per l’esportazione. La Lago d’oro, importante azienda di San Benedetto dei Marsi, si occupa di produzione, lavorazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

“La prova tecnica in campo ha previsto la valutazione di 15 nuove varietà di pomodoro da industria per verificarne l’adattabilità nella zona fucense, rilevando gli aspetti sanitari e produttivi delle piante” aggiunge l’agronomo Vincenzo Rosati, docente del Serpieri “I periti agrari Marco Bastoni e Gianni Grazioli della ISI e Luigi e Nicola D’Apice hanno accompagnato gli studenti nella rilevazione dei dati tecnici, mediante apposite schede e strumentazioni, fornendo loro il supporto per operare secondo standard professionali”.

Si tratta di una delle tante iniziative che attestano l’Istituto Tecnico e Professionale “A. Serpieri” come scuola attenta all’innovazione in agricoltura e come istituzione orientata a fornire agli studenti una formazione in linea con le aspettative del mondo del lavoro.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Come affrontare le emergenze: per il decennale del Sisma, due master all’Univaq

Redazione IMN

Covid-19: le fake news smentite dal Ministero della Salute

Le bufale sul coronavirus smentite dal Ministero
Redazione IMN

Il suono della Fanfara dei Carabinieri in Concerto per il 104esimo anniversario del terremoto della Marsica

Redazione IMN