INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Aielli, beccato il primo “trasgressore” della raccolta differenziata

"L'aspetto positivo della questione - dice il sindaco Enzo Di Natale - è che per ora il trasgressore delle norme è solo uno".

Le fototrappole, ad Aielli, stanno facendo il loro lavoro. E’ stato già beccato, di fatti, nella giornata di ieri, il primo trasgressore delle buone norme della raccolta differenziata dei rifiuti nel Comune montano e marsicano. Il trasgressore è stato prima sanzionato con una multa che può andare, secondo gli indici di legge, dai 100 ai 1000 euro e poi invitato a collaborare per la ripulitura dell’immondizia gettata illegalmente.

Le fototrappole sono abbastanza e sono state posizionate nelle parti del borgo più sensibili, soprattutto in periferia, dove potrebbero avvenire gli abbandoni illeciti di rifiuti.

“Sapevamo che con la raccolta differenziata porta a porta si sarebbero potuti creare effetti collaterali, come l’abbandono illecito di rifiuti. – avverte il sindaco Di Natale, a seguito della notizia appresa – Come attività preventiva, d’intesa con il responsabile della polizia locale Giancarlo Sociali, abbiamo disseminato di fototrappole le parti di territorio più sensibili”.

Il fatto dell’abbandono selvaggio di rifiuti è avvenuto qualche giorno fa. Ieri, invece, al colpevole è stata notificata l’irregolarità.

Altre notizie che potrebbero interessarti

‘Ndrangheta, arrestato il latitante Simone Cuppari

Redazione IMN

Sicurezza scuole: live dal comune di Avezzano, genitori in attesa di incontrare il sindaco

Redazione IMN

Pescara, voleva viaggiare senza biglietto: nei guai un minorenne

Denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento uffici
Redazione IMN