INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Aielli appiana il debito Cam con una nuova rete idrica

Nonostante il record di turisti e villeggianti, il caldo afoso e l’assenza di precipitazioni i problemi con la rete idrica sembrano ormai un lontano ricordo ad Aielli, che si gode i benefici della sua nuova rete idrica. Tre chilometri di impianto di adduzione, nuove tubature per azzerare la dispersione e un flusso da 20 litri al secondo che riesce a soddisfare tutto il paese. Un’opera da 200mila euro, possibile grazie all’intuizione del primo cittadino, Enzo Di Natale. Il sindaco ha, infatti, convertito un credito vantato nei confronti del Consorzio Acquedottistico Marsicano nella progettazione e messa in opera di una nuova rete. «La siccità è stato per anni un problema in estate. Due anni fa, dopo il mio insediamento ho incontrato i vertici del Cam, e ho proposto di trasformare il debito in un’opera pubblica». Tutti contenti quindi: il Consorzio che si libera di un creditore e la comunità di Aielli che non avrà più problemi idrici. Di Natale lancia quindi il suo appello, portando Aielli come esempio: «Trasformare il rapporto debitorio in opere pubbliche può essere la soluzione di un duplice problema, sia per il Consorzio Acquedottistico che per le comunità, che un po’ ovunque nella Marsica hanno disagi con la risorsa idrica in estate. E’ un impegno che noi dobbiamo assumere anche per le future generazioni, non è tollerabile lo spreco d’acqua arrivati a un punto di non ritorno per le risorse naturali».

Altre notizie che potrebbero interessarti

A Pescasseroli vince Luigi La Cesa: batte l’avversario con il 52,98 %

Gioia Chiostri

Tua Abruzzo, l’aggiornamento dei servizi sospesi

Redazione IMN

È morto il papà del Presidente di Confagricoltura L’Aquila, Fabrizio Lobene: oggi i funerali

Redazione IMN