INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Aggressione, rapina e lesioni ad Avezzano: si cerca il complice

Uno dei due è stato posto in stato di fermo dalla Polizia. Si cerca il suo complice. L'episodio violento, comunque, stando ai dati raccolti dalle Forze dell'Ordine, non può essere qualificato come rissa.

32enne arrestato per detenzione ai fini di spaccio

Un episodio violento, ma non una rissa. Questo è il verdetto ultimo stando a tutti gli elementi raccolti dalle Forze dell’Ordine intervenute nel centro di Avezzano, in particolar modo stando alla dinamica ricostruita dai poliziotti del Commissariato cittadino, due notti fa. Non una rissa, è vero, ma comunque fatti molti gravi, che preludono ai reati di aggressione, rapina e lesioni. Reati per i quali è stato fermato un 19enne di nazionalità marocchina. Si cerca, adesso, di rintracciare il complice.

I fatti sono avvenuti alle ore 3 e 30, a Piazza Risorgimento, quindi in un luogo centralissimo, sabato notte.

Il 19enne, di fatti, è lo stesso che, pochi giorni fa, sorpreso da un poliziotto mentre rubava un telefono cellulare, lo ha ferito ad una mano con un’arma da taglio. Il ragazzo si trova attualmente in carcere, a Vasto, in stato di fermo.

Gli agenti della Polizia di Stato sono sulle tracce del suo complice. Si attendono maggiori dettagli dalla Questura dell’Aquila, i quali verranno resi noti alla stampa in mattinata.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Dalle scuole chiuse all’Università con i corsi di specializzazione, Liris: «Strutture più funzionali, 3 errori e 3 battaglie»

Gioia Chiostri

Coronavirus in Abruzzo: positivi a 2213, aumento di +53 casi

Ecco i dati aggiornati al 13 di aprile. Ieri, giorno di Pasqua, i laboratori dell'Istituto ...
Redazione IMN

VIDEO. L’ex tecnico del Paterno dopo l’esonero: «Una decisione del Presidente»

Alice Pagliaroli