INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Aggressione figlia Grassadonia, tensione per Pescara-Salernitana

Massima allerta per il match che potrebbe consegnare la promozione in A ai campani

Aggressione figlia Grassadonia, tensione per Pescara-Salernitana

A poche ore dalla gara di campionato Pescara-Salernitana (fischio d’inizio alle 14), c’è massima allerta nel capoluogo adriatico dopo l’aggressione alla figlia del tecnico pescarese, Gianluca Grassadonia, avvenuta a Salerno. Ieri la società pescarese ha annullato la consueta conferenza stampa della vigilia del tecnico abruzzese, che è di Salerno dove vive anche la sua famiglia.

Tantissimi, nelle ultime ore, gli attestati di stima arrivati al trainer abruzzese da Salerno, ma anche da tutto il mondo dello sport. Probabile – come riportato dall’Ansa Abruzzo – che anche al 91′ del match odierno la società pescarese decida di non far rilasciare dichiarazioni all’allenatore, ancora molto scosso da quanto accaduto, e per evitare qualsiasi tipo di strumentalizzazione. Già da questa mattina tutta la zona intorno allo stadio Adriatico è presidiata dalle forze dell’ordine. La Questura di Pescara da giorni aveva previsto un notevole rinforzo del servizio d’ordine all’esterno e attorno allo stadio.

Il tradizionale mercato del lunedì di via Pepe è stato spostato a domani. Pescara-Salernitana è storicamente una gara ad alta tensione per via della rivalità esistente fra le due tifoserie.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Eccellenza: scontro diretto al vertice: Paterno-Sambuceto scalda la 6^ stagionale

Alice Pagliaroli

Trasportano eroina, un arresto e due denunce

Questore Capoluongo: "Ottimi risultati ottenuti grazie all’attento e capillare controllo del ...
Redazione IMN

ASL1: attivo numero verde per sensibilizzare la popolazione

L'obiettivo è quello di far capire l'importanza degli esami periodici
Redazione IMN