INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Aggressione Epifani, aperta indagine

La Polizia indaga sulla maxi rissa dell'Aragona dopo il derby tra Vastese e Notaresco

Potrebbe avere un seguito non solo sportivo la maxi rissa scatenatasi ieri pomeriggio allo stadio Aragona di Vasto (Chieti), al termine della gara del campionato di serie D girone F Vastese-Notaresco, che ha visto finire in ospedale il tecnico ospite Massimo Epifani con una prognosi poi di 15 giorni per un “trauma cranico con episodio di perdita di conoscenza post traumatica e distrattivo del rachide cervicale”.

L’allenatore sarebbe stato colpito nella zuffa scatenatasi nei pressi dello spogliatoio e, dopo essere stato soccorso sul posto dai sanitari del 118, trasportato in ambulanza all’ospedale di Vasto.

Sull’episodio, fermamente condannato dal Notaresco Calcio attraverso un comunicato stampa e anche dalla società aragonese, sono in corso le indagini della Polizia. Le forze dell’ordine dopo l’accaduto hanno raccolto diverse testimonianze. Ieri sera il tecnico, dopo essere stato dimesso, è stato ascoltato in Commissariato dagli inquirenti. Dopo i fatti di ieri la Vastese rischia la squalifica del campo e una multa. Dell’accaduto sarebbero stati testimoni anche l’arbitro e i suoi due collaboratori. Mercoledì il Notaresco tornerà in campo per disputate il recupero di campionato con il Montegiorgio e in panchina andrà l’allenatore in seconda Matteo Mattia Falasca.

Altre notizie che potrebbero interessarti

La ripartenza chiama, i negozi rispondono

Più vicinanza al cliente, regole applicate e tanto buon umore.
Redazione IMN

Coldiretti: scatta anche in Abruzzo l’obbligo dell’etichetta per la pasta

Redazione IMN

Michele Merlo non ce l’ha fatta

Il cantante è morto nella tarda serata di ieri. Aveva 28 anni
Redazione IMN