INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Aeroporto Parchi L’Aquila: “Lavori a tempo di record”

Amministratore Martina Silveri: "Una nuova insegna sul frontone dell’hangar. A primavera nuova area verde per i cittadini"

Una nuova insegna sul frontone dell’hangar, con gli stemmi di Regione Abruzzo e Comune dell’Aquila, sfalcio dell’erba e potature degli alberi, anche lungo le piste di atterraggio, intorno ai parcheggi, nelle ampie aree verdi. Lavori di ristrutturazione, pulizia e miglioria all’interno della palazzina direzionale.

Dopo aver atteso per mesi il passaggio di consegne, avvenuto solo il 20 ottobre scorso, dell’areoporto dei Parchi ‘Giuliana Tamburro’ di Preturo, frazione dell’Aquila, la concessionaria Sunrise Aviation srl, è entrata in azione per intervenire a tempo di record sulla struttura segnata da tempo da incuria e degrado: in poche settimane l’area e le strutture sono state trasformate.

A renderlo noto la stessa società aquilana.

I lavori sono a buon punto tanto che il sodalizio ha annunciato l’apertura dello scalo alla fruizione della città già per la prossima primavera, naturalmente Covid permettendo.

“Abbiamo iniziato a lavorare incessantemente all’indomani della consegna dello scalo – spiega l’amministratore, Martina Silveri -: dopo anni di incuria i primi interventi, coordinati dal direttore, Simone Silveri, hanno riguardato il ripristino dei requisiti minimi di sicurezza prescritti del resto dall’Enac, in particolare nelle aree di movimento. È stato dunque effettuato lo sfalcio dell’erba e il taglio di alberi cresciuti ai lati della pista e delle vie di rullaggio, necessarie al posizionamento dei velivoli. Ha già cambiato volto l’area dei campi da tennis e dei parcheggi. La nuova insegna sull’hangar ha per noi rappresentato poi un simbolo dell’inizio di una nuova avventura”.

La Sunrise Aviation, operante dal 2006 e di cui è amministratore Martina Silveri, accountable manager, e soci Simone Silveri, pilota di aerei e direttore dello scalo e Marco Macchi, ex comandante Alitalia, dopo aver vinto il bando del Comune dell’Aquila, si è impegnata a realizzare un ambizioso progetto di rilancio e sviluppo che intende trasformare l’aeroporto dei Parchi, che si estende su un’area di 450 mila metri quadrati, comprese la pista lunga 1.410 metri e larga 26 metri, in un punto di riferimento nazionale per appassionati di volo, di sport aeronautici e per la formazione di piloti, ed anche in uno spazio verde ed accogliente, dotato di bar, sala meeting e aree attrezzate per eventi e fiere, dove i cittadini potranno trascorrere il tempo libero.

Per quanto riguarda la palazzina direzionale, che ospiterà il bar e il ristorante, prosegue Martina Silveri, “abbiamo ristrutturato i bagni, trovati in uno stato di assoluto degrado e ci si è concentrati nella pulizia e salubrità degli ambienti, che sono quotidianamente frequentati dagli addetti dell’elisoccorso e della sorveglianza anti-incendio”.

Prossimo step sarà quello di una definitiva miglioria estetica delle aree verdi, con ripristino del caratteristico laghetto, e con la realizzazione di un parco giochi. Ci si prepara anche ad adeguare ed attrezzare i locali che ospiteranno il bar e il ristorante.

“Il nostro obiettivo – conclude Martina Silveri – è di poter offrire già a primavera a tutta la cittadinanza un luogo ospitale e curato, dotato di servizi, dove trascorrere piacevoli giornate all’aria aperta. Nella considerazione che l’estetica dell’aeroporto riveste un valore strategico anche per essere più attrattivi e competitivi nel nostro mercato di riferimento, che è quello degli appassionati di volo a vela e a motore dell’intera Europa, dell’addestramento e della formazione aereonautica”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Tagliacozzo, autocarro bloccato in passaggio a livello

Decisivo l'intervento congiunto di Carabinieri e Protezione Civile
Redazione IMN

Domani riapertura delle scuole a Roseto

Il sindaco Di Girolamo: “Sta per essere completata sanificazione plessi scolastici”
Redazione IMN

Allerta meteo e neve: a L’Aquila attività didattica sospesa

Redazione IMN