INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Ad Ovindoli nominata la commissione rischi valanghe

Oggi il Comune di Ovindoli ha istituito la Commissione comunale per la prevenzione dai rischi valanghe. La Commissione si riunisce su richiesta del sindaco e comunque in caso di necessità ed in base agli esiti dei sopralluoghi.

L’attività di vigilanza sul territorio relativamente al rischio valanghivo è competenza primariamente riferita al Sindaco il quale, per l’emissione degli eventuali provvedimenti a tutela dell’incolumità pubblica, si avvale di apposite commissioni consultive.
Le ordinanze per rischi da valanga, salvi i casi di urgenza, sono emesse con parere di apposita commissione.

La Commissione Comunale Valanghe si riunisce su richiesta del Sindaco e comunque in caso di necessità ed in base agli esiti dei sopralluoghi, dei rilievi e delle osservazioni effettuate – considerando i dati analitici inviati e le valutazioni generali contenute nel Bollettino Valanghe e Meteorologico – la Commissione informa il Sindaco sulla necessità di emettere provvedimenti di evacuazione delle zone esposte, chiusura di piste da sci ed impianti di risalita o interdizione all’accesso di strade o intere porzioni del territorio comunale.

Sono stati nominati membri della Commissione: l’ Ing. Vittoriano BERARDICURTI (quale funzionario preposto del Settore tecnico comunale, che svolge anche le funzioni di Segretario), il Maresciallo Ord. Michele DI PASQUALE (quale comandante della Stazione carabinieri forestali competente per territorio), Mauro SCIPIONI (esperto in materia di valanghe, designato dal Sindaco), Fabio MANZOCCHI (designato dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino) ed il Dott. Pierluigi TACCONE (designato dal Collegio regionale delle guide alpine).

Altre notizie che potrebbero interessarti

Al via “L’Aquila accende il Natale”

Il cartellone natalizio che animerà il capoluogo abruzzese dall'8 dicembre al 6 gennaio
Redazione IMN

Covid-19: aumentano i guariti nella Marsica

Nessun caso a Villavallelonga e Celano, a Collelongo un nuovo caso
Redazione IMN

Casa di Cura Ini Canistro: indetto lo stato di agitazione del Personale

Redazione IMN