INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Ad Avezzano la qualifica di “Città che legge”

Riconoscimento conferito dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) ha conferito ad Avezzano la qualifica di “Città che Legge”.

Il prestigioso riconoscimento consegue alla partecipazione all’avviso pubblico emanato dallo stesso MIBACT, per il conferimento della suddetta qualifica alle Amministrazioni comunali che si impegnano a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio.

Il Settore Politiche Culturali del Comune in collaborazione con alcuni operatori locali – e tra questi meritano una citazione l’attore Corrado Oddi e Giovanni Maria De Pratt – ha prodotto un significativo dossier informativo, illustrando tutte le attività culturali concernenti la lettura, realizzate in Città.

Tali attività hanno visto coinvolti l’Associazione Culturale Immagine, l’Associazione Proteo, il Caffè Letterario Vieni via con me, il Liceo B. Croce, l’Associazione Voltapagina, l’Istituto Comprensivo G. Mazzini, l’Associazione Assolo Pigreco, l’Agenzia Regionale Promozione Culturale, la Biblioteca Provinciale, l’Istituto Tecnico Industriale E. Majorana.
I progetti realizzati sono stati i seguenti:
Lectura Dantis Magistralis, sei giornate in cerca d’autore, di eroi pirati e marinai, il cantastorie, momenti letterari, nati per leggere: progetto territoriale “leggimi che ti leggo”, sentieri di carta, hide park corner, video racconto, arte nel verde.
Nell’intento di espandere l’iniziativa e coinvolgere altri soggetti culturali il Comune intende redigere e approvare il “patto locale per la lettura”, uno degli strumenti per rendere la lettura un’abitudine sociale diffusa, riconoscendo il diritto di leggere come fondamentale per tutti i cittadini.

Con tale strumento sarà perseguito l’obiettivo di promuovere in modo continuativo, trasversale e strutturato la lettura e la conoscenza in tutte le sue forme.
In tale contesto, in previsione delle celebrazioni che si terranno nel 2021 per il 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri, il Comune promuoverà un progetto culturale di lettura espressiva “lectura dantis” sull’opera Dantesca che coinvolgerà Associazioni Culturali, scuole e artisti.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Montesilvano, nasce la prima isola ecologica cittadina

Alice Pagliaroli

Il Comune di Luco dei Marsi pignora il Cam: più di 1 milione di euro la cifra da rimborsare

Redazione IMN

Battesimo VIP per ‘COSE NAPOLEONE’: il brand abruzzese che punta a farsi ricordare dai Famosi

Redazione IMN