INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Parroco a processo per la sparizione di soldi e tesori della Chiesa

Oricola, finisce sotto accusa Don Andrea De Foglio

Accusato Andrea De Foglio

Don Andrea De Foglio finisce sotto accusa per una serie di reati. Stando a quanto riportato stamane da ‘Il Centro’, il parroco attualmente impegnato nella parrocchia di Pescasseroli è accusato di appropriazione indebita con le aggravanti di aver agito abusando della qualità di ministro di culto e di aver arrecato un ingente danno patrimoniale. Sarebbe sparito il tesoro dalle statue dei Santi oltre ad un assegno da 1200 euro destinato alle vittime dell’esplosione dell’azienda pirotecnica Paolelli di Tagliacozzo. La somma, raccolta dagli abitanti di Oricola nell’agosto del 2014 (attraverso il Comitato Feste del Paese), dovevano essere versati su un conto corrente aperto e destinato ai familiari delle vittime. Ma il Sacerdote, in quella circostanza, si giustificò dicendo di aver messo una fotocopia del versamento sulla bacheca della chiesa. Ma non è finita qui, perché oltre alla somma di denaro sarebbe sparito anche un tesoretto di oggetti preziosi come bracciali, orecchini, collane, medaglie e quant’altro. Poi, il terzo presunto reato riguardante la sparizione di 1500 euro che moglie e marito del paese avevano devoluto per aggiustare il campanile della chiesa di Oricola. Così le indicazioni della Procura sono scattate dopo l’esposto dei sedici fedeli ed ora il parroco rischia la reclusione fino a tre anni.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Lavoro, in Abruzzo 12 milioni per nuove assunzioni

Redazione IMN

L’Aquila: torna l’8 luglio la ‘Lunga Marcia’ del trekking solidale

Redazione IMN

VIDEO. Secondo KO consecutivo per l’Avezzano: il Montegiorgio vince 3-2 in rimonta

Redazione IMN