INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Abruzzo: nasce il tavolo permanente dell’artigianato

La costituzione di un tavolo permanente sull’artigianato che si riunirà con cadenza periodica per affrontare le varie problematiche del settore è stato deciso al termine dell’incontro che il vicepresidente Giovanni Lolli ha avuto oggi pomeriggio con i rappresentanti di categoria (Cna, Confartigianato, Casartigiani, Claai) e con le organizzazioni sindacali regionali (Cgil, Cisl e Uil).

Lolli ha definito l’incontro «proficuo e positivo, in grado di avviare in futuro un confronto costruttivo con gli attori principali dell’artigianato regionale». In questo senso, il Vicepresidente ha assunto l’impegno «di predisporre un provvedimento che consentirà di destinare a patrimonio dei Confidi le risorse già assegnate con i fondi FESR della programmazione 2007/2013».

Per i nuovi fondi, quelli della programmazione 2014/2020, Lolli ha detto che «la procedura di assegnazione sarà più veloce e concreta, grazie al fatto che è imminente il passaggio ‘in house’ della Finanziaria regionale».

Il Vicepresidente, che nella riunione era affiancato dal capo Dipartimento Sviluppo economico e Lavoro Tommaso Di Rino, ha riferito ai rappresentanti di categoria che «sono state individuate ulteriori risorse per finanziare altri capitoli della legge regionale 23/09 sull’Artigianato, in grado di attivare misure specifiche quali aiuti allo Start-up, Trasmissione di impresa e Bottega scuola». La prima riunione del tavolo permanente è stata fissata al 27 gennaio con ordine del giorno legato alle questioni del credito.

 

Foto di: www.abruzzosviluppo.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Imprese in Abruzzo, Lolli: «La sostenibilità è la strategia per lo sviluppo»

Gioia Chiostri

Sud, Marsilio: “Va superato totem rapporto costi-benefici”

Il presidente della Regione Abruzzo ha partecipatoall’iniziativa di ascolto e di confronto “Sud – ...
Redazione IMN

ANCI Giovani, quattro marsicani nel direttivo

L'assemblea si è riunita nei giorni scorsi a Pescara
Redazione IMN