INFO MEDIA NEWS
NEWS SLIDE TV VIDEO

A Trasacco nozioni e lezioni per “dialogare” con la Montagna

Fracassi: "L'importante non è arrivare in cima, ma poter raccontare l'impresa alla discesa".

Imparare ad apprezzare la montagna dall’inizio alla fine, capire cosa regala e comprendere anche quando dover tornare indietro.

Sabato pomeriggio, nell’auditorium comunale “Pietro Taricone” d Trasacco, il Cai “Vallelonga” Coppo dell’Orso, tramite le parole e l’esperienza del suo istruttore di Alpinismo Fabrizio Fracassi, anche soccorritore del Velino, ha illustrato gli errori più comuni che chi si appassiona delle vette può commettere, soprattutto al principio. “L’importante è fare la propria escursione e poi poterla raccontare al ritorno, non bisogna avere fame di salire, ma sete di esplorazione e conoscenza di luoghi selvaggi“.

Fracassi ha raccontato e descritto anche diversi esempi ed episodi di una cattiva gestione del rapporto con i monti. “Il pericolo c’è, ma il 99% di una salita in vetta è piacere, occorre solo avventurarsi preparati, lucidi e con una sana paura della cima nelle vene, con la montagna non si può vincere, ma solo pareggiare”, ha ribadito ai presenti – molti – nella sala comunale.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Rischio valanghe: il servizio Meteomont invita alla prudenza

Il servizio Meteomont dei Carabinieri lancia l'allerta
Redazione IMN

Floris: “Erogare presto fondi sistema integrato istruzione ed educazione”

Ieri incontro in Comune con il Dott. Baldassarre, Capo di Gabinetto del Commissario Passerotti
Redazione IMN

Polizia provincia dell’Aquila, omaggio a San Michele Arcangelo

Cerimonia nella chiesa di Santa Maria del Suffragio
Redazione IMN