INFO MEDIA NEWS
EVENTI NEWS

A San Benedetto dei Marsi approda il viaggio ‘in punta di piedi’ di Sofia

Dar credito alla cultura, sempre. Soprattutto quando non è scontata, quando non è banale. E, soprattutto, quando assomiglia al gusto di una medicina, che può far bene alla salute di una mente scontenta. ‘L’inizio è la parte più difficile. Cominciare a raccontare è un po’ come dare un primo bacio: non sai in che modo muovere le labbra, non sai se opporre resistenza all’imbarazzo o se è opportuno staccarle in tempo. Cominciare a raccontare è un po’ come la prima volta alla posta: gli occhi puntati addosso, i turni da rispettare, il codice fiscale che nel portafoglio non c’è mai. Ho vissuto queste esperienze parecchio tempo fa, senza avere più repliche. Con il trascorrere degli anni ho deciso di dedicarmi a vite altrui, filtrate dalla sottile capacità di inventare menzogne’. Così incomincia la presentazione di un altro capolavoro delle nostre terre. Un libro, firmato da una scrittrice pescinese, che profuma di viaggio, di ricerca e di scoperta. Un viaggio color arcobaleno, come la vita, che è fatta di lividi viola e di bruciature color rosso passione.

locandinaDomani, domenica 16 ottobre, alle ore 16, presso la Biblioteca Comunale di San Benedetto dei Marsi, il Gruppo Volontari ‘Caffè letterario’ ospiterà la presentazione di ‘Sofia in punta di piedi’, secondo romanzo dell’esordiente scrittrice pescinese Tamara Macera.

A coordinare l’evento sarà Luisa Novorio, giornalista, presentatrice e attrice di teatro. Sarà presente l’autrice stessa e l’editrice, Claudia Valletta di Valletta Edizioni. Questo secondo ‘esperimento’ si presenta sotto forma di  narrazione a tre voci, le quali parleranno all’unisono nelle pagine finali. Un viaggio, quello di Sofia, volto alla ricerca di sé stessi in maniera apparente, ma che, in realtà, nasconde una conclusione del tutto inaspettata.

 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Maltrattamenti Centro accoglienza di Canistro: «I due indagati hanno chiarito la loro posizione»

Gioia Chiostri

Cgil: ASL 1, 226 unità lavorative perse in 2 anni

Il sindacato si mobilita a difesa della Sanità nelle aree interne
Redazione IMN

VIDEO. L’Istituto Tecnico di Avezzano progetta per l’Europa, al via l’Europrogettazione

Kristin Santucci