INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

A Mosca è il giorno della parata

Il G7 contro Putin: "Non deve vincere, ha violato ogni regola"

Inizierà tra poche ore a Mosca la parata per il Giorno della Vittoria in ricordo della fine della Seconda Guerra mondiale.

Atteso il discorso del presidente Putin, che ieri in un messaggio inviato ai leader delle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk ha detto di combattere contro la “feccia nazista.

E come nel 1945, vinceremo”. La Russia ha dimenticato tutto ciò che era importante per i vincitori della seconda guerra mondiale”, ha ribattuto il presidente ucraino Zelensky. Di Maio: “Qualsiasi cosa dirà Putin, dobbiamo rispondere uniti e con fermezza con un’escalation diplomatica”. Oggi è anche la Festa dell’Europa. Gentiloni: “teniamocela stretta”.

Zelensky chiede al G7 che i russi si ritirino “da tutta l’Ucraina” e i leader riaffermano che Putin “non deve vincere” perchè “ha violato l’ordine internazionale basato sulle regole, in particolare la Carta delle nazioni Unite, concepita dopo la Seconda Guerra Mondiale per risparmiare alle successive generazioni la piaga della guerra”. Occidente e Giappone si impegnano a mettere al bando il petrolio russo, sebbene con gradualità, e si preparano ulteriori sanzioni, dal Regno Unito anche nei confronti della Bielorussia. Ieri a Kiev Jill Biden e Justin Trudeau, che promette altri 40 milioni di dollari di aiuti militari.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Export Abruzzo: +1,2% sul 2020

Gap negativo rispetto al pre-pandemia, Montepulciano e distretto della pasta trainano la ripresa
Redazione IMN

Scuola e focolai, ecco le nuove regole del Ministero: sono 12

Inviata la nota con le nuove indicazioni per la gestione dei casi di positività a scuola. Favorita ...
Redazione IMN

Alta Formazione, tornano voucher per università e specializzazione

Lo annuncia l'assessore Quaresimale dopo la decisione della Giunta regionale che ha stanziato circa ...
Redazione IMN