INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

76 profughi afghani a Lecce: li ospiterà Villa Gaia

Sono 76 i "sopravvissuti" al disastro di Kabul arrivati tra sabato sera e domenica mattina a Lecce nei Marsi.

Sono arrivati a Lecce nei Marsi, nel cuore del Parco nazionale d’Abruzzo, tra sabato notte e ieri mattina, così come previsto dal programma nazionale di accoglienza, condiviso dal Ministero della Difesa.

Il direttore dell’Agenzia regionale della Protezione Civile, Casinghini, in realtà, lo aveva annunciato anche ai nostri microfoni (guarda qui): molti dei 1300 profughi giunti all’Interporto di Avezzano – base del campo di prima accoglienza della Croce Rossa Italiana – sarebbero rimasti anche in Abruzzo, dopo una precisa e puntuale ricognizione dei posti letto disponibili.

76 di circa 1000, quindi, sono stati già destinati al piccolo paesino montano marsicano. Tra i 76, nuclei familiari completi e anche tanti minori.

I profughi dall’Afghanistan, dopo essere sbarcati a Roma, a Fiumicino, ed aver viaggiato sino ad Avezzano, a bordo di pullman sono stati diretti a Villa Gaia, a Lecce: sarà questa la loro “nuova casa”, in attesa, ovviamente, della costruzione di un futuro e di una nuova vita dignitosi.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Prosegue il presidio ad oltranza dei lavoratori della cooperativa Satic

Alice Pagliaroli

Traforo Gran Sasso, Strada dei Parchi revoca chiusura

L'annuncio da parte del vicepresidente Fabris dopo vertice in Procura
Redazione IMN

Sanità: arriva l’ok dalla Giunta regionale per l’accreditamento alla Ini Canistro di 30 posti letto

Gioia Chiostri