INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

400 milioni ai Comuni: e nella Marsica? Ad Avezzano 289 mila euro

Fondi stanziati dal Governo per ossigenare questo forte momento di crisi generale.

Ossigeno per i Comuni d’Italia, per consentire alle famiglie di arrivare a fine mese, nonostante il grave quadro economico attuale, dovuto all’emergenza del Covid-19. “Ho appena firmato un Dpcm che dispone 4,3 miliardi a valere sul fondo di solidarietà dei Comuni”. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, due sere fa, parlando delle misure per fare fronte all’emergenza Coronavirus.

“Con ordinanza della protezione civile aggiungiamo a questo fondo 400 milioni, un ulteriore anticipo che destiniamo ai comuni col vincolo di destinarlo alle persone che non hanno i soldi per non fare la spesa. Da qui nasceranno buoni spesa ed erogazioni di generi alimentari”. Ieri, in serata, è stato ufficializzato il riparto dei fondi, che andranno ad ossigenare condizioni di degenza o già di instabilità economica. Per la Provincia dell’Aquila, i fondi sono consultabili, Comune per Comune, al seguente link: ELENCO-FONDI-COMUNI_compressed

Si tratta di uno schema di Ordinanza del Capo della Protezione Civile, attraverso il quale si distribuiscono ai Comuni 400 milioni di euro per distribuire beni alimentari alle fasce deboli della popolazione.

I criteri della ripartizione delle risorse sono basati sul minor reddito pro capite e sul numero degli abitanti.

Di seguito, l’elenco marsicano della ripartizione dei fondi:

Comune di Aielli: 11.953,53 euro
Comune di Avezzano: 289.003,34 euro
Comune di Balsorano: 29.945,27 euro
Comune di Bisegna: 1.790,71 euro
Comune di Canistro: 8.184,90 euro
Comune di Capistrello: 41.036, 61 euro
Comune di Cappadocia: 4.061, 52 euro
Comune di Carsoli: 41.051,55 euro
Comune di Castellafiume: 10.623,44 euro
Comune di Celano: 95.896,91 euro
Comune di Cerchio: 12.405,14 euro
Comune di Civita D’Antino: 8.549, 96 euro
Comune di Civitella Roveto: 24.725,99 euro
Comune di Cocullo: 1.367, 79 euro
Comune di Collarmele: 5.953, 43 euro
Comune di Collelongo: 8.066,20 euro
Comune di Gioia dei Marsi: 13.438,51 euro
Comune di Lecce nei Marsi: 13.459, 58 euro
Comune di Luco dei Marsi: 55.192, 77 euro
Comune di Magliano de’ Marsi: 26.852, 89 euro
Comune di Massa D’Albe: 9.612, 63 euro
Comune di Morino: 10.456,20 euro
Comune di Oricola: 9.497,11 euro
Comune di Ortona dei Marsi: 2.921,57 euro
Comune di Ortucchio: 14.361,57 euro
Comune di Ovindoli: 8.177,05 euro
Comune di Pescasseroli: 18.724,55 euro
Comune di Pescina: 28.822,07 euro
Comune di Rocca di Botte: 5.902,55 euro
Comune di Rocca di Cambio: 2.691,48 euro
Comune di Rocca di Mezzo: 7.703, 17 euro
Comune di San Benedetto dei Marsi: 32.911,34 euro
Comune di Sante Marie: 8.936,80 euro
Comune di Scurcola Marsicana: 19.686,19 euro
Comune di Tagliacozzo: 49.587,85 euro
Comune di Trasacco: 49.689,78 euro
Comune di Villavallelonga: 7.187,33 euro

Altre notizie che potrebbero interessarti

Patenti Speciali: le Commissioni si riuniranno a Sulmona e ad Avezzano

Redazione IMN

SP 20 “Marruviana”, Alfonsi: «Già impegnati 3 milioni»

Il Consigliere Provinciale: «Aspettiamo soltanto il termine dello studio di fattibilità per dare ...
Redazione IMN

VIDEO. Danni da fauna selvatica: gli agricoltori occupano il Parco, la Regione li ascolta

Kristin Santucci