INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

34 contagi oggi nella Marsica: si smantella reparto Covid

Nelle ultime 24 ore, nella Marsica sono stati registrati 34 nuovi casi di positività al Covid, di cui 22 a Celano. Bene Avezzano con 6 soli casi. All'Ospedale, i posti letto Covid stanno per essere disattivati, per permettere i ricoveri di medicina virus-free.

Coronavirus

Incremento di nuovi positivi nella zona marsicana d’Abruzzo.

Nelle ultime 24 ore, sono stati registrati in Marsica 34 nuovi casi di contagio, di cui solo 6 ad Avezzano. A Celano, invece,, tutt’ora zona gialla, aumento di 22 positivi: dato che ha destato una certa preoccupazione, probabilmente derivato dai risultati di test antigenici.

All’Ospedale di Avezzano, stando alle ultime notizie, sta per essere disattivato il Reparto Covid, al terzo piano, nell’area dedicata e destinata alla Medicina. Verranno, cioè, ripristinati i posti letto per pazienti non Covid, per ricoveri, quindi, ordinari.

Oggi bene anche le vaccinazioni nel centro della Palestra della Vivenza, in città: sono state inoculate 630 dosi, quindi rispetto ai giorni passati la macchina della vaccinazione è in leggera ripresa. Anche se non basta.

Il punto vaccinale della Vivenza potrebbe garantire, di fatti, almeno 800 vaccini al giorno, così come è strutturato e con le risorse umane impiegate. Per l’amministrazione e l’assessore all’Emergenza Covid Colizza serve necessariamente una fornitura regolare e costante, nonché giornaliera, di vaccini.

Tutto pronto poi per il Week end, il secondo di maggio, di open day AstraZeneca anche ad Avezzano, seconda iniziativa nel giro di poco tempo: sarà rivolto agli over 60, utenti senza patologie.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Deteneva 7 taniche di olio evo rubato, denunciato

L’uomo è stato scoperto dagli agenti del commissariato di Vasto
Redazione IMN

“Sulle tracce dell’orso” alle Gole del Sagittario

Il 26 ottobre l’escursione nell’Oasi del WWF nonché Riserva Naturale Regionale
Redazione IMN

Covid, 70% contagi Pescara dovuto a variante

Esperto: "È un trend e non una casualità, c'è un 'caso Abruzzo'"
Redazione IMN