INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

270mila euro per aiutare le aziende di Avezzano: si può ripartire

Un plauso viene esteso dalle Associazioni di categoria anche alle altre Amministrazioni Comunali della Marsica che hanno adottato provvedimenti in favore delle imprese.

“Ripartiamo Abruzzo”: l'antidoto alla crisi per le imprese abruzzesi

“Avevamo apprezzato, da subito, l’iniziativa del Commissario Prefettizio, dottor Mauro Passerotti, di avviare un confronto con le nostre organizzazioni ed elaborare insieme un piano condiviso con i portatori di interesse, mirato a dare una spinta alla ripartenza del tessuto commerciale e produttivo di Avezzano. Abbiamo condiviso con il Commissario, con il Responsabile del SUAP Architetto Massimo De Sanctis e con tutto lo staff dell’Amministrazione un Documento, elaborato di concerto con l’Ordine dei Commercialisti della Marsica, da porre a base della discussione per pianificare insieme le misure di sostegno alle imprese, in particolare quelle relative ai tributi di competenza del Comune e la cosiddetta “fase 2””, così si esprimono in una nota congiunta le associazioni di categoria della città capofila della Marsica, CONFCOMMERCIO, CONFESERCENTI, CNA, CONFARTIGIANATO, FIVA CONFCOMMERCIO, ANVA, CONFESERCENTI e CIDEC. Si cominciano a smuovere le acque in fatto di aiuti alle piccole e medie imprese del tessuto sociale ed economico. I piccoli imprenditori, la spina dorsale della micro-economia.

“Con l’istituzione del fondo destinato alle attività chiuse dopo i provvedimenti governativi, il Commissario è stato di parola ed anzi è andato anche oltre. Un’azione concreta per sostenere il sistema imprenditoriale della Città, un passo importante per dare sollievo alla carenza di liquidità delle nostre imprese.
Condividiamo anche la scelta di parametrare Il contributo ad una percentuale dei tributi pagati, per l’anno di imposta 2019. Chiediamo al Commissario di valutare, soprattutto se ci dovesse essere un intervento di ristoro ai Comuni da parte dello Stato, la possibilità di un ulteriore sforzo verso quelle attività (Bar, Ristoranti, Parrucchieri e Estetiste, Ambulanti) che hanno chiuso per prime e forse riapriranno per ultime. Coprire anche il terzo mese di inattività sarebbe cosa sicuramente utile a queste aziende. Ci rendiamo perfettamente conto che, da solo il Comune non può risolvere tutti i problemi di liquidità delle imprese. Per questo insistiamo, a tutti i livelli, nel reiterare forte la richiesta, alla Regione ed al Governo, di interventi immediati e concreti, con soldi a fondo perduto, per coprire tutti i costi di questi mesi di inattività e consentire alle piccole imprese di poter ripartire”, così si legge nella nota.

“Nel ringraziare di nuovo il Commissario per la vicinanza dimostrata, chiediamo di azzerare la burocrazia ed accorciare al massimo i tempi per la predisposizione degli atti necessari all’erogazione del contributo, in modo da far arrivare i benefici alle imprese nel minor tempo possibile. Cogliamo l’occasione per complimentarci con tutte le altre Amministrazioni Comunali della Marsica (ad esempio Aielli, Trasacco, Sante Marie – ma potremmo dimenticare qualcuna) che hanno già, pur con bilanci più esigui di quello del Comune di Avezzano, approvato delibere per la concessioni di piccoli ma fondamentali aiuti economici a fondo perduto per le micro e piccole aziende del loro territorio”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Saltata I Commissione. Paolucci: “Maggioranza di nuovo spaccata”

Paolucci su I Commissione: “Salta la seduta dopo settimane di stallo, centrodestra di nuovo ...
Redazione IMN

Promozione: Vinicio Paris torna al Pucetta

Paris torna in gialloblù: “Il Pucetta è tra le migliori società in circolazione!”
Redazione IMN

VIDEO. LFoundry: c’è volontà di incontro al Ministero sul piano industriale, con Lolli, invece, si affrontano i lavori usuranti

Gioia Chiostri