INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

2 giugno, Marcozzi (M5S): “Irresponsabile manifestare”

Il capogruppo dei 5 stelle sulle manifestazioni del centrodestra

Virus, Marcozzi: «Ritardi dalla Giunta. Solo 68 tamponi ogni 100mila abitanti»

“Le manifestazioni a cui abbiamo assistito oggi sono l’ennesimo atto irresponsabile di un centrodestra che, pur di portare avanti la propria propaganda contro il Governo nazionale, non guarda in faccia niente e nessuno, nemmeno i potenziali rischi sanitari che comportano eventi di piazza organizzati in questi frangenti. Il Coronavirus non è ancora sconfitto, e mai come oggi è necessario seguire alla lettera tutte le precauzioni per evitare una seconda ondata che sarebbe deleteria per il nostro Paese. Oltretutto è stata scelta proprio la data della Festa della Repubblica, giorno in cui si celebra l’unità nazionale, per attaccare lo Stato anche quando sarebbe necessario unire le forze per uscire, insieme, da questa crisi sanitaria ed economica. Un centrodestra che però tace sui gravissimi ritardi accumulati in Abruzzo dalla Giunta Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. I cittadini e le imprese aspettano ancora che i provvedimenti varati col Cura Abruzzo 1, ormai due mesi fa, diventino realtà. Il Gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle, invece di cavalcare le difficoltà del momento facendo propaganda nelle piazze e sui media, ha scelto di collaborare, con proposte concrete, per migliorare i provvedimenti che il centrodestra adesso ha il dovere di rendere effettivi. Finora però gli abruzzesi hanno visto soprattutto promesse, post sui social network e pochi fatti concreti. Mi auguro che Marsilio e la sua Giunta pensino “prima all’Abruzzo” e poi alla propaganda e si attivino con forza prima che sia troppo tardi”. Lo afferma il Capogruppo M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi.

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Aquila, omaggio a Celestino V nel giorno della scomparsa

La cultura riparte dall'Aquila dopo il lockdown.
Redazione IMN

Meteo, attesa sciabolata artica: crollo delle temperature

Redazione IMN

Avezzano, litigi con la figlia: chiede di andare in carcere

Ieri pomeriggio, il 60enne, che stava scontando gli arresti domiciliari ad Avezzano, ...
Redazione IMN