INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

100 anni Giacomo Sedati

Conferito da Centro studi molisano a parlamentare e statista Dc

Una cerimonia sobria, ma nello stesso tempo piena di contenuti.

Ieri sera nella Sala Costituzione della Provincia di Campobasso è stato consegnato il ‘Premio San Giorgio’ alla memoria dell’onorevole Giacomo Sedati (Lanciano 25 agosto 1921 – Roma 7 gennaio 1984), già parlamentare della Dc, ministro dell’Agricoltura, sottosegretario e sindaco di Riccia (Campobasso).

Il riconoscimento, da parte del Centro Studi Molisano che ogni anno lo conferisce a personalità di origini molisane, o che hanno svolto tutta o parte della loro opera in Molise, che si siano particolarmente distinte in uno o più campi della conoscenza umana. Il premio è stato ritirato dai figli del compianto parlamentare. Tra gli ospiti, l’on. Gerardo Bianco, esponente di spicco della Dc, che ha ricordato la figura di Sedati come uomo e politico. L’ANSA gli ha chiesto se fosse azzardato definire Giacomo Sedati tenace meridionalista, ma con lo sguardo proteso verso l’Europa. “Direi che è una definizione correttissima – ha detto – Sedati aveva un grande spirito di apertura verso i problemi internazionali. I suoi discorsi sul Mezzogiorno, sia da ministro dell’Agricoltura, sia quando è stato Presidente del Comitato dei ministri dell’Agricoltura europei, respirano aria europea. Non vi è dubbio che aveva insieme le radici della sua Terra e lo sguardo lontano che si rivolgeva a Strasburgo e Bruxelles”. Uomo e parlamentare della ‘periferia’, dunque, che guardava al futuro senza però dimenticare la memoria del passato. Memoria che, probabilmente, non tutti conservano.
   
“Questo è un problema di cultura generale – ha evidenziato Bianco – oggi ci troviamo di fronte ad una alterazione della cultura storica e politica, ecco perché iniziative come questa sono importanti e non devono essere solo celebrative, ma devono servire a riscoprire la storia della Dc e di uomini, come Sedati, persone che hanno lavorato in contatto con la loro gente, ma avendo lo sguardo universale sulle grandi questioni”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Vaccini: “Non è questa l’ora delle diatribe politiche”

Il sindaco di Avezzano: "Il nostro centro è tra i più attrezzati in Abruzzo, noi del nostro ce lo ...
Redazione IMN

Fondi Ue, l’Abruzzo registra i risultati migliori del Sud

Confindustria e centro studi Srm: "Su politiche di coesione, si registra risultato positivo. Il Sud ...
Redazione IMN

Di Pangrazio ‘cicerone’ a Bruxelles

Redazione IMN